Venerdi, 28 luglio 2017 ore 18:46  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Presentata la Top Volley Lamezia con la promessa di una gara della Nazionale nel nuovo palazzetto

Si conferma che sarà Vincenzo Nacci il tecnico

Presentata-la-Top-Volley-Lamezia-con-la-promessa-di-una-gara-della-Nazionale-nel-nuovo-palazzetto
Giovedì 06 Luglio 2017 - 19:42

Di GIANLUCA GAMBARDELLA
Si conferma che sarà Vincenzo Nacci il tecnico della Top Volley Lamezia (contratto biennale per il coach pugliese), nuova società di pallavolo maschile che dalla prossima stagione disputerà il campionato di serie B, avendo acquistato il titolo di Rossano, al pari della Raffaele Lamezia (con anche qualche esponente societario in sala). Tra passato (Nino Tripodi e Candido Grande, presidente e direttore sportivo della Pallavolo Lamezia vincente nel secolo scorso), e presente (Tommaso Perri e Salvatore Rettura son gli attuali massimi dirigenti) al tavolo della presentazione condotta dall'addetto stampa Stefania Scarfò si lancia il nuovo progetto non nascondendo ambizioni e speranza di riaccendere la passione sotto rete nella città della piana.
Nino Tripodi sarà il presidente onorario della nuova società, Candido Grande sarà il consulente di mercato, mentre Tommaso Perri confida che «l'entusiasmo che vedo già in questa fase di lancio ci dia ulteriore spinta. Speriamo che la società diventa centro aggregativo sociale cittadino attorno alla pallavolo, con un percorso di crescita comune».
Sugli obiettivi sportivi nel medio e lungo termine Salvatore Rettura (che rimane nell'ambiente della pallavolo dopo l'esperienza targata Conad Lamezia) specifica che «lotteremo per stare al vertice, anche se non crediamo di dover necessariamente salire da subito in A2 con la prima squadra, dietro la quale però creare un settore giovanile strutturato in modo stabile. Più che di una società dilettantistica, parliamo di un'azienda».
Ospite d'onore Giuseppe Mafrredi, vicepresidente nazionale Fipav: «sono rimasto piacevolmente sorpreso dal numero di appassionati che è qui in conferenza stampa. E' la prova che in questa città si respira e si vive pallavolo, ma per i grandi traguardi bisogna passare da società solide fin dalle basi. Allargare la partecipazione a più persone, avere un solido settore giovanile, allargarsi a tutte le iniziative in essere attorno a questo mondo come sitting volley e beach volley».
Con più società di Lamezia in serie B, un palazzetto in costruzione in via del Progresso ed un altro da mettere a norma in via Marconi, Manfredi chiede attenzione anche alle istituzioni e alla collaborazione: «se si cresce lo si fa insieme, nelle diversità che ci sono, tra società della stessa città. Spero di poter inaugurare il nuovo palazzetto con una partita di grande livello, perché in questa regione abbiamo bisogno di un impianto serio, non abbiamo strutture che siano capaci di ospitare la nazionale. Che sia femminile o maschile, cercherò di portare la nazionale italiana a Lamezia, ma serrate i tempi per completare i lavori».
Destinatario diretto di tale sollecito il sindaco Mascaro, che affida il proprio saluto iniziale alla Lucky Friends, atleti speciali e primi fan delle varie squadre sportive cittadine. «In questo territorio fertile, reso tale dall'abnegazione di tanti nel passato tra cui proprio Tripodi e Grande, c'è bisogno di entusiasmo e di un progetto serio. Non facciamoci però prendere subito dal troppo entusiasmo, passo dopo passo l'A2 arriverà», assicura il primo cittadino, spostandosi poi sull'aspetto strutturale: «non aver avuto in 22 mesi interruzioni sul cantiere ci fa ben sperare sulla conclusione del nuovo palazzetto, che speriamo di poter aprire tra 10 o 12 mesi al massimo. Lo sport cittadino ha bisogno anche però di strutture minori per lo sport di base: abbiamo questa mattina visto i progressi della palestra coperta della scuola media Fiorentino, del campo polivalente del Parco Impastato, con il mutuo del credito sportivo dal prossimo anno potremmo appaltare i lavori di messa a norma del Palasparti e della conversione in sintetico del manto erboso del “D'Ippolito” per rendere le strutture ancora di più fruibili».
Per Nino Tripodi è un ritorno ai ricordi del passato, ammettendo che «a tempo di distanza c'è ancora voglia di dare il cuore per la pallavolo a Lamezia. Spero che i presidenti Rettura e Perri riescano a fare nuovamente qualcosa di positivo per tutta la città, al di là dell'aspetto sportivo», tema su cui si concentra Candido Grande: «dopo una chiacchierata fatta a Latina, ho deciso di ricucire il rapporto che ho con la città, rinsaldato in questi ultimi 2 anni con la Lucky Friends e la società Latina. Lamezia ha dato i natali a tanti allenatori e giocatori che hanno alzato il livello della pallavolo calabrese, ora Callipo e la società di Vibo stanno facendo tanto. Noi da società nuova dovremmo farci le ossa, costruire un qualcosa di forte e stabile programmando i risultati. Si cercherà per questo di creare una squadra che porti risultati ed entusiasmo, ed anche per questo abbiamo iniziato con un biennale da coach Nacci. La squadra è in fase di costruzione, abbiamo contattato anche giocatori di categoria superiore e si vedrà, ma prima di voli pindarici servirà formare una società, con dirigenti, per trovarci pronti alle categorie superiori. Andrea Saladini sarà il nostro team manager, il presidente Perri curerà altri aspetti».
La nuova squadra avrà come colori predominanti il giallo ed il rosso, con una striscia blu, poi con il nuovo affidamento del Palasparti si dovrà trovare la quadratura del cerchio per le partite ufficiali di tutte le squadre e vari sport che giocheranno in via Marconi, mentre per gli allenamenti si potrà poi usufruire anche del Palagatti e Polivalente del Parco Impastato.




ULTIMISSIME