Giovedi, 19 ottobre 2017 ore 14:57  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Simone Marcovecchio approda alla Raffaele Lamezia

Opposto lo scorso anno frenato dagli infortuni con la maglia del Potenza

Simone-Marcovecchio-approda-alla-Raffaele-Lamezia
Giovedì 10 Agosto 2017 - 20:55

Dopo la presentazione del consorzio VolleYnsieme, la Raffaele Lamezia comincia a delineare il nuovo assetto della squadra.
New entry nel roster lametino è l'opposto Simone Marcovecchio, classe ’97, originario di Campobasso e pallavolisticamente cresciuto nella Pallavolo Agnone, da dove poi, nella stagione 2015-16, si trasferisce a Milano per disputare il campionato di B2. Breve per lui il salto di qualità, ed infatti lo scorso anno arriva la soddisfazione della serie A2 con il Potenza dove però è protagonista di una serie di malesseri fisici che lo rallentano.
Il giocatore, di fisico statuario con i suoi 200 cm di altezza e di buon gioco di squadra, ha scelto la società gialloblu per una personale rivalsa e la giusta occasione per un nuovo inizio, lontano dalla parentesi infortuni che lo ha visto fermo fisicamente e debilitato mentalmente.
«Ho scelto Lamezia – ha sottolineato Marcovecchio - perché credo che la che la Raffaele sia la squadra ideale per la mia personale ripartenza, ed una realtà stimolante per un atleta che vuole guardare in alto, assaporando però il gusto di uno sport che come la pallavolo muove dalla condivisione di idee ed opportunità, e trasforma l’errante io di un atleta in un saldo noi del gruppo. Sin dalle prime battute di questo nuovo contratto ho captato un clima di grande apertura ed amicizia e sono riuscito a stabilire un feeling con la dirigenza, dimostratasi pronta a lavorare per garantire a me come ai miei compagni, un clima di edificante serenità e professionale crescita. Il mio numero di maglia fortunato è il 4 ma se anche dovessi indossarne un altro, sono sicuro che a fare la differenza non sarà la dea bendata ma un destino di cui, che con questa nuova squadra, potrò esserne artefice».




ULTIMISSIME