Sabato, 21 ottobre 2017 ore 05:06  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
CRONACA

Per interdittiva antimafia revocati i lavori al Bastione di Malta alla Edilmadue

La ditta di Vinenzo Mastroianni è stata coinvolta nell'operazione Mandamento, oggi la rescisione del subappalto 

Per-interdittiva-antimafia-revocati-i-lavori-al-Bastione-di-Malta-alla-Edilmadue
Venerdì 11 Agosto 2017 - 12:53

Nuova revoca per interdittiva antimafia effettuata dall'amministrazione comunale lametina, che in questo caso ha dovuto recedere dal contratto in essere con la Edilmadue s.a.s.
La stessa aveva ottenuto a luglio 2014, tramite la ditta Genovese Costruzioni s.a.s., l'affidamento in subappalto di parte dei lavori (per un importo di 37.270 euro) previsti in contratto d'appalto nell'ambito dell'intervento pubblico di "acquisizione e valorizzazione del Bastione di Malta".
Se in un primo momento la Prefettura di Catanzaro non aveva avanzato motivi ostativi all'incarico (il 15 maggio 2014 si davano concluse le verifiche richieste), 3 anni dopo la Prefettura prima esprime parere favorevole (il 29 giugno), ma lo stesso ente del capoluogo l'8 agosto ha comunicato l'interdittiva per la ditta di Vincenzo Mastroianni, coinvolti quest'estate nell'operazione Mandamento.
Il subappalto è stato così revocato oggi, con inevitabili ritardi che succederanno sulla consegna del bene storico lametono oltre a quelli già accumulati per la richiesta dei pareri dei vari enti coinvolti riunitisi recentemente in conferenza di servizi.
g.g.




ULTIMISSIME
LameziaInforma.it
LameziaInforma.it