Domenica, 24 settembre 2017 ore 23:06  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Parte la preparazione del Sambiase, sorge però problema sull'omologazione del 'Gianni Renda'

Volti nuovi e tanti giovani per la prima seduta diretta da mister Danilo Fanello

Parte-la-preparazione-del-Sambiase-sorge-per-problema-sull-omologazione-del-Gianni-Renda
Mercoledì 16 Agosto 2017 - 18:30

di GIANLUCA GAMBARDELLA
Cambiata la categoria di appartenenza, mutati alcuni equilibri ed organizzativi interni, il Sambiase tra volti nuovi e diversi giovani ha ripreso oggi ufficialmente le attività in via Savutano in vista del prossimo campionato di Promozione, con prime gare ufficiali di Coppa attese per fine mese. Già però sorgono primi problemi extracalcisti da dover affrontare: al momento dell'iscrizione dal comitato regionale si è fatto presente come esistano ancora dei problemi sull'omologazione definitiva del “Gianni Renda”, il cui manto erboso in sintetico è stato consegnato a dicembre 2015 ma, secondo la Lega, in una tipologia diversa rispetto a quanto previsto nel progetto. Un inconveniente burocratico che chiama così in causa anche il Comune, committente dell'appalto, ma che a cascata ricade su chi non potrebbe usare per gare ufficiali la struttura di via Savutano, ovvero in primis il gestore Sambiase ed il Fronti (avversarie questa stagione in fase di avvio in Promozione), oltre alle altre squadre tra giovanili ed amatori che usufruiscono del campo. Anche l'Amantea, iscritta al campionato di Eccellenza, aveva chiesto informazioni per poter disputare le prime gare ufficiali a Lamezia avendo nella propria struttura lavori in corso, volgendo il proprio interesse sia al “Renda” che al “Riga”.
I primi impegni ufficiali al “Renda”, inoltre, son previsti proprio tra queste 3 squadre nell'arco di una settimana: il 27 agosto si dovrebbe disputare Fronti – Amantea, dopo 3 giorni in campo il Sambiase come terza compagine del triangolare (da regolamento la squadra che perde la prima partita deve disputare la seconda gara contro la terza squadra dello stesso girone, in casa se ha disputato la prima gara in campo esterno, in trasferta se ha disputato la prima gara in casa. In caso di parità nella prima gara, nel medesimo girone, la seconda partita viene giocata sul campo della squadra che ha riposato nella prima giornata, contro la squadra che ha disputato in casa la prima gara), il 3 settembre terza gara ufficiale.
Se gli uffici del comitato regionale saranno chiusi per ferie fino al 23 agosto, il tempo per poter dipanare tale intoppo non sarà molto (senza contare che il “Riga”, negli stessi giorni, sarà occupato da Promosport ed Atletico Maida, mentre sul “D'Ippolito” non c'è una società titolare di gestione).
In ogni caso il Sambiase incontrerà al “Renda” in amichevole l'Atletico Maida il 26 agosto (entrambe le compagini il giorno dopo riposeranno nel primo turno di Coppa), primo test dopo più di una settimana dall'inizio della preparazione.
Mister Danilo Fanello, ed il tecnico della juniores Giuseppe Neri, oggi hanno avuto infatti il primo approccio con la prima squadra e parte di quella che sarà il settore giovanile, assemblate sotto la supervisione dei consulenti di mercato Samele e Natalino, e per giovani e più esperti è stata anche la prima seduta con il preparatore atletico Veltri (da stabilire ancora chi sarà il preparatore dei portieri).
La prima lista di giocatori appartenenti alla rosa comprende così:
PORTIERI
Cristofaro (92)
Cerra (99)
DIFENSORI
Condito (92)
Bria (93)
Serra (99)
Morelli (99)
Martello (99)
Popan (00)
CENTROCAMPISTI
Iannazzo (99)
Mano (98)
Michienzi (98)
Marrello (00)
Diop (86)
ATTACANTI
Perri (97)
Ferraro (97)
Vallone (87)
Mahfoud (99)

In campo però si son visti anche Cefalà (97) e Trinchi (97) come giovani over, oltre ad altri elementi provenienti dalla juniores dello scorso anno (come Sacco (00), Torcasio (99), Gaetano (00), etc) e dagli Allievi dell'Accademy Lamezia.
Da definire infine altre due posizioni che alzerebbero il tasso tecnico giallorosso: se per Umbaca (97) si è in attesa dell'ultimo via libera da parte della commissione medica (dopo i 2 anni circa di inattività per problemi di salute, l'attaccante ha già superato i test per l'idoneità, aspettando solo l'ufficialità definitiva), non è passata inosservata la presenza come “Special guest” di Alessandro Bernardi, “di casa” al “Renda” da cui è partito per la carriera professionistica avuta fin dai primi anni 2000. Per il classe '86 sarebbe un ritorno alle origini potendo anche rimanere vicino alla famiglia.




ULTIMISSIME
Incendio magazzino ditta Illumilab
Domenica 24 Settembre 2017