Martedi, 21 novembre 2017 ore 23:57  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Toccherà 5 scuole domani il saluto istituzionale del sindaco Paolo Mascaro

Nei giorni successivi, il primo cittadino di Lamezia Terme visiterà i restanti istituti scolastici per estendere il suo augurio a tutti gli studenti lametini

Toccher-5-scuole-domani-il-saluto-istituzionale-del-sindaco-Paolo-Mascaro
Mercoledì 13 Settembre 2017 - 18:25

Se la vigilia dell'apertura dell'anno scolastico si è contraddistinta con le polemiche sorte proprio attorno all'assessore con delega alla cultura e alla pubblica istruzione, non mancherà domani il tradizionale giro del sindaco Paolo Mascaro in alcuni istituti lametini per salutare il suono della prima campanella insieme agli studenti.
Per questioni logistico - organizzative, il Sindaco visiterà le seguenti scuole:

  • 8.30: Liceo Scientifico L. Da Vinci;
  • 9.30: I.C. Nicotera/Costabile, plesso di via delle Rose/Sambiase;
  • 10.15: I.C. Borrello/Fiorentino, piazza 5 Dicembre/Sambiase;
  • 11: I.C. Perri/Pitagora – Maggiore Perri / Nicastro;
  • 12: I.C. Augruso/Manzoni, plesso di Bella/Nicastro.
  • nei giorni successivi, il primo cittadino di Lamezia Terme visiterà i restanti istituti scolastici per estendere il suo augurio a tutti gli studenti lametini.

Mascaro, inoltre, ha voluto anche allegare la lettera che sarà il saluto agli studenti per il nuovo anno scolastico, partendo dalla rilettura della favola di Pinocchio, a cui «il falegname ricordò che ciò che conta non è l’apparenza quanto indossare abiti puliti e dunque, metaforicamente, avere una coscienza limpida ed una mente libera. A voi, cari ragazzi, da Sindaco, cittadino ma soprattutto da genitore, chiedo di non fermarvi alla materialità, alla fame di potere e ricchezza ma di tendere quotidianamente alla conquista di quella libertà, di pensiero e di azione, che solo la cultura può donare. La scuola, attraverso lo studio e gli insegnamenti dei vostri docenti, vi indicherà la dritta via che vi condurrà alla conquista della felicità che non ha né il colore dei soldi né la bellezza di un abito nuovo quanto il sapore indescrivibile di indipendenza da ogni forma di schiavitù», invitando gli alunni a riflettere «sugli sforzi che quotidianamente le famiglie dedicano al vostro presente affinché, attraverso la formazione scolastica, possiate costruire un futuro a misura dei vostri sogni e delle vostre aspettative».
 




ULTIMISSIME