Giovedi, 19 ottobre 2017 ore 14:52  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

La prima commissione punta il dito contro il traffico selvaggio, ma il bando per la gestione delle strisce blu ancora latita

Nel comunicato stampa però non compare come il 1 agosto sia stata indetta la gara (ancora però non presente online) mediante procedura aperta

La-prima-commissione-punta-il-dito-contro-il-traffico-selvaggio-ma-il-bando-per-la-gestione-delle-strisce-blu-ancora-latita
Mercoledì 11 Ottobre 2017 - 20:25

La commissione consiliare permanente affari generali in una nota stampa inviata ad alcuni organi di stampa punta il dito contro la sosta selvaggia e la mancata azione repressiva da parte della polizia locale.
«Molti cittadini lamentano lo stato di semi anarchia che vige sulle strade principali, soprattutto sulle centralissime Corso Nicotera e via XX Settembre, dove è di moda il “parcheggio selvaggio”, la doppia fila, le auto sulle strisce pedonali e su zone dedicate ai disabili ed altro», lamenta il presidente di commissione, Cristiano, assolvendo la cooperativa Pargest, che gestisce le strisce blu in città, in presenza della presidente, Giovanna Mancuso.
«La Commissione Consiliare – annuncia Cristiano - sta valutando come poter aumentare i poteri agli ausiliari del traffico, che è bene ricordarlo sono stati conferiti alla Pargest, già nel 2003 con apposita Delibera dai Commissari prefettizi: infatti fu dato loro il potere di poter multare nelle aree adiacenti le strisce blu. Si chiede che il servizio venga svolto con più incisività, perché non è tollerabile assistere al parcheggio selvaggio soprattutto nelle zone centrali. All’unanimità è stato chiesto di contribuire ad evitare il persistere dell’attuale condizione, che crea continui disagi alla collettività. E’ opportuno che venga ripristinato un senso di ordine e disciplina, soprattutto con il supporto della Polizia Locale, per non trascurare le principali caratteristiche di un popolo civile».
Oltre a propositi revisionistici del codice della strada, nel comunicato stampa però non compare come il 1 agosto sia stata indetta la gara (ancora però non presente online) mediante procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento sulle aree appartenenti al Comune di Lamezia Terme senza custodia, per un totale di 620 stalli di sosta, dell’importo stimato di 1.800.000 euro per la concessione di 9 anni.
Il servizio verrà affidato mediante procedura ad evidenza pubblica con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, prevedendo un corrispettivo commisurato ad una percentuale degli incassi, e la proprietà delle attrezzature fornite in capo al gestore (che avrà anche l'obbligo di assorbire le attuali 8 unità lavorative della cooperativa Par.Gest, oltre ad installare i parchimetri ad oggi assenti in città), salva la facoltà del Comune di acquisire le stesse a titolo gratuito o richiederne la rimozione alla scadenza del contratto.
Gi.Ga.




ULTIMISSIME