Sabato, 18 novembre 2017 ore 16:52  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Dopo i problemi e le polemiche pregresse, arrivano dal Por Calabria circa 5,8 milioni di euro per Garanzia Giovani

La scelta delle misure è concordata tra il soggetto accreditato e il giovane. 

Dopo-i-problemi-e-le-polemiche-pregresse-arrivano-dal-Por-Calabria-circa-58-milioni-di-euro-per-Garanzia-Giovani
Sabato 11 Novembre 2017 - 10:55

Dopo i problemi e le polemiche pregresse, arrivano dal Por Calabria circa 5,8 milioni di euro per aumentare l’occupazione dei giovani tramite Garanzia Giovani. Sul portale Calabria Europa è disponibile la versione definitiva dell’avviso pubblico (e il relativo decreto di approvazione) per la realizzazione delle misure di presa in carico, colloquio individuale e profiling, consulenza orientativa e accompagnamento al lavoro.
Possono partecipare al presente avviso come soggetti proponenti i Centri per l’Impiego regionali, i soggetti accreditati ai servizi per il lavoro che finora hanno operato in via sperimentale nell’attuazione del programma “Garanzia giovani” e i soggetti accreditati ai servizi per il lavoro inseriti nell’apposito elenco regionale.
Le linee di intervento sono destinate ai giovani, anche cittadini di Paesi Ue o extracomunitari con permesso di soggiorno, di età compresa tra i 15 e i 29 anni che hanno aderito al programma Garanzia Giovani e che posseggono i requisiti di ammissibilità al programma.
«Sulle politiche attive – dichiara il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio – per i giovani abbiamo destinato importanti risorse del POR 14-20 perché è la nostra priorità. Con questo bando vogliamo infatti coinvolgere e rendere consapevoli i tanti ragazzi che non hanno mai lavorato o che si trovano in uno stato di inattività. Nuove opportunità li aspettano e la Regione consoliderà percorsi professionali che garantiranno il conseguimento di contratti a tempo determinato e indeterminato».
La disponibilità finanziaria si suddivide così: quasi 300.000 euro sono destinati alle azioni di presa in carico, colloquio individuale e profiling, consulenza orientativa; 5,5 milioni di euro invece sono impiegati per l’inserimento occupazionale dei giovani neet.
Per quanto concerne le modalità di svolgimento, la scelta delle misure è concordata tra il soggetto accreditato e il giovane. Il giovane sceglie il soggetto accreditato nell’ambito dell’offerta regionale dei servizi e il soggetto accreditato è tenuto ad accettare e prendere in carico il giovane che l’ha scelto.
Le domande di partecipazione dovranno essere compilate on line, accedendo, previa registrazione, dal sito http://www.regione.calabria.it/calabriaeuropa sull’apposita piattaforma informatica a partire dal 30° giorno successivo alla pubblicazione sul BURC dell’avviso.
La data di chiusura per la presentazione delle domande sarà stabilita dal Dipartimento Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali in relazione alla disponibilità delle risorse finanziarie.
Tutti i dettagli e la documentazione sono disponibili sulla pagina del bando raggiungibile al seguente link: http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/338/index.html




ULTIMISSIME
Cambio in panchina per l'Atletico Maida
Venerdì 17 Novembre 2017