Sabato, 18 novembre 2017 ore 16:59  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Gianturco contesta mancanza di gioco di squadra nella maggioranza sul Psc

Gli esponenti di Lamezia Unita e di Forza Italia volevano astenersi dal voto spingendo il presidente a richiedere personalmente il parere tecnico ai dirigenti comunali

Gianturco-contesta-mancanza-di-gioco-di-squadra-nella-maggioranza-sul-Psc
Martedì 14 Novembre 2017 - 17:30

Destreggiandosi in paragoni tra l'amministrazione comunale lametina e la nazionale di calcio da ieri non qualificata ai mondiali previsti tra giugno e luglio in Russia, per il consigliere comunale Mimmo Gianturco «Mascaro come mister Ventura. Entrambi le gestioni sono fallimentari», anche se a voler essere più pignoli, in quanto entrambi eletti (il ct della nazionale è invece indicato come potrebbe esserlo un assessore o un rappresentate in società partecipate), il paragone dovrebbe essere fatto tra il primo cittadino ed il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, il cui nome e ruolo negli ultimi 2 anni è stato legato a Lamezia Terme per l'inchiesta Dirty Soccer (ed in precedenza il collegamento era la presenza in Lega Pro della Vigor Lamezia).
Gianturco contesta così all'attuale amministrazione comunale la mancanza di “gioco di squadra”, contestualizzando tutto in una serie di considerazione che vanno poi sul livello nazionale in ottica di identità nazionale.
Per il consigliere di opposizione «ci sono un manipolo di persone che, fra di loro, non fanno gioco di squadra neanche nelle commissioni consiliari permanenti, dove uno attende che l’altro faccia il lavoro per tutti, senza sudare, e spesso non hanno in comune neanche l’idea di base. E’ successo più volte, ma ora è più evidente. Basta partecipare alle varie sedute della V commissione consiliare dove da giorni si analizza il Piano Strutturale Comunale. Ieri anche sugli emendamenti proposti da alcuni membri della maggioranza di concerto con il sindaco, gli esponenti di Lamezia Unita e di Forza Italia volevano astenersi dal voto spingendo il presidente a richiedere personalmente il parere tecnico ai dirigenti comunali».
Gianturco contesta quindi le mancate dimissioni del “mister”, in questo caso Mascaro, criticando però anche parte dei consiglieri comunali che starebbero semplicemente aspettando il pronunciamento del Governo in merito al paventato scioglimento del consiglio comunale.
g.g.




ULTIMISSIME
Cambio in panchina per l'Atletico Maida
Venerdì 17 Novembre 2017