Lunedi, 18 dicembre 2017 ore 09:56  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Basket Lamezia vittorioso contro la Vis Reggio Calabria al Palasparti

I gialloblu riscattano la sconfitta in casa del Rende e riprendono quota in classifica

Basket-Lamezia-vittorioso-contro-la-Vis-Reggio-Calabria-al-Palasparti
Sabato 18 Novembre 2017 - 22:37

BASKETBALL LAMEZIA – VIS REGGIO CALABRIA 83-74 (12-21, 40-36, 60-48)
LAMEZIA: Rappoccio 10, Faranna 8, Marisi 6, Lazzarotti, Monier 15, Rubino 20, Magni 13, Meliadò, Fragiacomo, Gaetano 11, Serra, Ragusa. Coach Pellicanò ass. Adone prep. Mascaro
REGGIO C: Rizzieri 5, Warwick 5, Viglianisi 12, Soldatesca 3, Neri, Barrile 22, Fazzari, Martino, Skurdauskas 2, Spasojevic 15, Lobasso 10. Coach Polimeni ass. D’Arrigo ass. Nusco
Arbitri: Micino – Riggio.

Lamezia torna alla vittoria e lo fa nel big match contro la Vis Reggio Calabria, tessendo e disfacendo però nel corso della gara in cui gli ospiti pagano sia un caso fisico e realizzativo nei quarti centrali.
Dopo il minuto di silenzio in ricordo di Gianluca Mattioli, giovane arbitro italiano internazionale scomparso recentemente proprio in trasferta in Spagna dove avrebbe dovuto dirigere una gara di Champions League, Lamezia scende in campo con Monier-Marisi-Magni-Gaetano e Faranna, con il centro argentino al rientro dopo il lungo infortunio (con “pit stop” supplettivo dopo i primi 100 secondi per un graffio da cui perdeva sangue). La Vis risponde con Barrile- Viglianisi- Warwick- Soldatesca e Skurdauskas. I reggini partono forte con Warwick e Barrile sugli scudi e piazzano il primo break (2-8), mantenendo il medesimo distacco anche dopo l'infortunio del proprio giocatore inglese (out per problemi alla schiena). Lamezia risponde ricucendo fino al 6-8 ma la coppia ex Val Gallico riporta gli ospiti avanti (8-16), Magni non è in giornata positiva perdendo qualche pallone di troppo o tirando a vuoto, mentre sotto il ferro lo scontro tra Faranna e Skurdauskas comincia a diventare chiave del match. Lamezia con Magni e Gaetano chiude in crescendo 12-21 al primo riposo.
Nel secondo periodo sono i lametini a suonare la carica: 14-4 il parziale e Lamezia vola avanti per la prima volta nel match (26-25) mettendo in fila una stoppata di Gaetano, il pareggio di Monier e la tripla del vantaggio di Magni.
Faranna sale in cattedra tra rimbalzi, punti e la stoppata da cui riparte l'azione che porta Magni a segnare la tripla del 32-27. Rubino da poi il là all’allungo importante portando il punteggio sul 40-31, La Vis non molla e trova il canestro con Spasojevic fino al 40-36 con cui si torna negli spogliatoi per l'intervallo.
Lamezia rientra in campo concentrata e grazie al gioco di squadra riesce a staccare nuovamente gli avversari (52-41) La Vis non molla e si aggrappa a Barrile, con Skurdauskas rientrato in campo dopo un lungo periodo di riposo a fare 1 su 2 ai liberi, accusando però fatica sia mentale che fisica, pieghe in cui si infila il gioco di Rubino che trova 3 punti da tiro libero portando i suoi sul 60-48 di fine terzo quarto. 
Equilibrio sostanziale ad inizio quarto: la schiacciata di Gaetano segna il 62-48, escono per 5 falli prima  Skurdauskas (sul 67-53) che Faranna (67-60) dopo una tripla di Soldatesca. Gli amaranto rimangono in partita grazie ad una serie positiva di tiri liberi accorciando fino al 67-62. Lamezia dà un altro scossone al match, ma Lobasso ricuce (71-68). Rubino ancora determinante con un canestro in tap in riportando avanti i lametini (80-71). La Vis non muore mai e tenta di rientrare nel match con la tripla di Rizzieri ma Monier e Rubino mettono la parola fine al match.
Finale dallo Sparti 83-74 e lametini che riscattano la sconfitta in casa del Rende e riprendono quota in classifica.




ULTIMISSIME