Giovedi, 21 giugno 2018 ore 12:05  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Turno di riposo per la Conad Lamezia con settimana di richiamo per la preparazione fisica

Per Turano l'inesperienza alla base degli alti e bassi nelle ultime gare dei giallorossi

Turno-di-riposo-per-la-Conad-Lamezia-con-settimana-di-richiamo-per-la-preparazione-fisica
Giovedì 22 Febbraio 2018 - 16:50

Fine settimana da spettatrice per la Conad Lamezia, che osservando il proprio turno di riposo in settimana ha badato a richiami sulla preparazione fisica più che preparare un impegno agonistico.
«Anche se questa domenica non si gioca, è stata una settimana importante perché siamo tornati a lavorare sulla preparazione fisica, con carichi maggiori che avevamo lasciato in quest'ultimo periodo che ci serviranno da qui alla fine della stagione», spiega Ernesto Turano, non dando eccessiva importanza alla possibilità che le inseguitrici Cinquefrondi (atteso domenica nel Palasparti ancora chiuso al pubblico dalla Raffaele Lamezia) e Pozzallo (in trasferta a Letojanni) possano ridurre il gap dalla vetta approfittando della sosta giallorossa: «il turno di riposo che adesso spetta a noi successivamente sarà dovuto anche alle nostre inseguitrici, quindi se otterranno vittorie piene e si avvicineranno di qualche punto sarà un bene per loro ma per noi cambierà poco. Continuiamo sul nostro percorso, il nostro è un campionato importante a prescindere con l'obiettivo di vincere tutte le gare fino al termine della stagione, chiudendo al primo posto».
A fine marzo, in sede ancora da ufficializzare, ci sarà anche la fase finale della Coppa Italia di serie B, dove Lamezia cercherà di portare in bacheca un primo trofeo. Turano non nasconde che «raggiungere le final four era un obiettivo che ci eravamo posti, l'abbiamo fatto superando una squadra ostica come Leverano, tra un mese saremo impegnati contro altre compagini di livello che come noi vorranno portare a casa la Coppa».
La pausa sarà utile anche per tirare un po' il fiato e ritrovare energie mentali, dopo gli alti e bassi palesati nelle ultime uscite che avevano comportato anche qualche “richiamo” da parte di coach Nacci. Per il centrale dei giallorossi «siamo un gruppo con tanta voglia di crescere, che mostra sempre tanta voglia sia in partita che durante gli allenamenti. Purtroppo l'inesperienza a volte ci fa brutti scherzi, come sta capitando nelle ultime gare in cui dopo aver vinto agevolmente il primo set perdiamo di concentrazione in quelli successivi. Se poi alla fine si vincono le gare il merito è di tutti, siamo sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione»




ULTIMISSIME