Mensa nelle scuole comunali lametine, stilato l’appalto triennale da 3.606.570 euro

Se l’attuale contratto scadrà il 28 febbraio 2020, il Comune di Lamezia Terme inizia a predisporre la gara d'appalto per l'affidamento del Servizio di refezione scolastica nelle scuole dell'infanzia e primaria a tempo pieno e/o prolungato per il triennio scolastico 2020/2023.

Più informazioni su


    Se l’attuale contratto scadrà il 28 febbraio 2020, il Comune di Lamezia Terme inizia a predisporre la gara d’appalto per l’affidamento del Servizio di refezione scolastica nelle scuole dell’infanzia e primaria a tempo pieno e/o prolungato per il triennio scolastico 2020/2023.

    Si citano gli allegati del capitolato di appalto non presenti ancora online (relazione prestazione, tecnica e costi, menù e tabelle dietetiche predisposte dall’Asp di Catanzaro), dividendo il punteggio su cui sarà affidata la prestazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (elementi tecnico-qualitativi 80/100; profili economici 20/100).

    La somma presuntivamente occorrente relativamente alla gestione annuale dei 330.000 pasti da servire è stata quantificata in 1.202.190 euro (IVA al 4% esclusa), e relativamente al triennio scolastico 2020/2023 in complessivi 3.606.570 (3.603.600 da porre a base d’asta e 2.970 per gli oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta).

    Il problema sarà poi successivamente, visto che con sole 2 dirigenti in servizio l’iter delle gare di appalto ma anche dell’ordinaria amministrazione in via Perugini ha subito notevoli rallentamenti e disagi. Ma questa sarà un’altra eredità che la terna commissariale lascerà da risolvere alla nuova amministrazione comunale eletta a novembre.
    Gi.Ga.
     

    Più informazioni su