Quantcast

Il Cristo Vutatu nuova opera di Antonio Saladino, slitta la prima personale prevista inizialmente il 7 aprile

L'esposizione dal titolo "La Passione a Colori" era stata fissata presso il Chiostro Caffè Letterario

Più informazioni su

Si chiama “Cristo Vutatu” l’ultima opera dell’artista lametino Antonio Saladino, già impegnato negli ultimi anni nel suo progetto di arredo urbano con Squad/Rebel, nata a dicembre.

«Mi son chiesto – racconta Saladino – in che modo guardare al Cristo nel momento storico attuale. Dopo una prima fase di ricerca, nella quale la Croce continuava a comparirmi nel modo più classico, ho pensato di “capovolgere” repentinamente la scena».

Da un anno Saladino segue anche gli insegnamenti del maestro lametino Maurizio Carnevali, esperienza che lo ha spinto ad aprire un proprio laboratorio, un angolo personale in cui sviluppare il proprio estro creativo.

Una prima personale di Saladino dal titolo “La Passione a Colori” era stata fissata per il 7 aprile, presso il Chiostro Caffè Letterario, rinviata però come tutte le attività culturali in Italia per l’emergenza Covid-19.

«Si tratterà – come recita la sinossi dell’evento – di una serie compositiva atta ad evidenziare l’intreccio tra arte e storia sacra. Quest’ultima trasferita alla vita di ognuno di noi è risurrezione di bene per il nostro meglio. La chiave è la capacità di espressione per essere uomini di buona volontà. Il mezzo:la penna ed il pennello d’autore».

Più informazioni su