Quantcast

Al premio Comisso di Treviso riconoscimento per Ippolita Luzzo

La blogger ha inviato un videomessaggio con la lettura dei vincitori del concorso

Più informazioni su

Riconoscimento per la blogger Ippolita Luzzo alla cerimonia di premiazione della 39° edizione del Premio Comisso, promosso dall’associazione “Amici di Comisso”, che si è svolta ieri al Palazzo dei Trecento a Treviso.

La docente lametina con il suo spazio di condivisione social “Il regno della litweb” è stata partner della terza edizione del concorso #Comisso15righe, che accoglie le mini – recensioni (in 15 righe appunto) a tutte le opere in concorso alla trentanovesima edizione del Premio Comisso. Oltre 100 le recensioni pervenute per l’edizione di quest’anno, dall’Italia e dall’estero, dedicate a 39 libri inviate al concorso principale nelle sezioni narrativa italiana e biografia.

Nel presentare i vincitori di quest’anno, Ennio Bianco, Presidente dell’Associazione “Amici di Comisso”, ha sottolineato la crescita «del numero di recensioni e della loro qualità. E’ stata importante per questo risultato la collaborazione di Ippolita Luzzo, saggista e grande animatrice del Regno della Litweb, punto di riferimento sul web per gli amanti della letteratura contemporanea. #Comisso15righe consente di valorizzare un numero significativo di opere oltre alle sei selezionate per la finale e rafforza la comunità dei lettori legati al Premio Comisso, già ampia dentro e fuori i confini del Veneto. E alcuni dei recensori hanno iniziato a collaborare al nostro blog con le loro proposte di lettura».

La blogger ha inviato un videomessaggio con la lettura dei vincitori del concorso, proiettato ieri durante la premiazione a Treviso, girato vicino le colonne del ponte di Sant’Antonio con lo sfondo del Castello Normanno-Svevo, occasione di visibilità per la città di Lamezia in un contesto nazionale come quello del premio Comisso, con il quale sono in programma ulteriori collaborazioni tra il blog di Ippolita Luzzo e l’associazione “Amici di Comisso”.

Si sono affermati nella terza edizione di #Comisso15righe: Paola Milicia, Bruxelles, per la recensione di “Miss Rosselli” di Renzo Paris (Neri Pozza); Andrea Bianchi, Rimini, per la recensione di “Emily Bronte” di Paola Tonussi (Salerno editore); Monica Pezzella, Roma, per la recensione di “La casa mangia le parole” di Leonardo Luccone (Ponte alle Grazie); Gianluca Garrapa, Empoli, per la recensione di “Configurazione Tundra” di Elena Giorgiana Mirabelli (Tunuè); Laura Scaramozzino, per la recensione di “Di sangue e di ferro” di Luca Quarin (Miraggi edizioni).

Più informazioni su