Quantcast

Dal 17 al 23 maggio “Lo Sguardo e la Veduta- dialoghi di nuova editoria teatrale”

Chiuderà la rassegna una sezione Eco-teatro con una due giorni di programmazione sul tema dell'ambiente e la sua salvaguardia, presso il tratto costiero di marina di Curinga

Più informazioni su

Dal 17 al 23 maggio presso il Tip Teatro, Ricrii aps, associazione che prende il nome dalla rassegna di teatro contemporaneo pensata da Scenari Visibili e che si svolge da 13 anni a Lamezia Terme, presenta “Lo Sguardo e la Veduta- dialoghi di nuova editoria teatrale”, una ricognizione ed un sondaggio tra le pieghe delle nuove scritture dedicate al teatro contemporaneo, tra gli autori e gli editori, riconoscendo ad essi la capacità di interpretare e rileggere forse come nessun altro i valori ed i sensi del tempo presente, recuperando la missione primaria del teatro che è quella di proporre prospettive di osservazione (sguardi),che vadano oltre l’apparenza (la veduta), e suggerendo chiavi di lettura o antidoti, comunque strumenti di comprensione e consapevolezza, fondamentali per l’attraversamento degli attuali periodi storici, così fortemente caratterizzati da contraddizioni e contrasti su vasta scala.

Rimettere al centro la scrittura per la scena come interprete del tempo che viviamo, far raccontare dagli autori, dagli editori e dagli artisti che danno vita poi a questi testi, come nasce l’urgenza dello scrivere, come si affronta un tema e come si sceglie una chiave di approccio allo stesso, perché si decide di pubblicare un testo di teatro contemporaneo e a quale pubblico ci si rivolge; gli operatori coinvolti nel progetto daranno risposte a queste domande, durante incontri col pubblico e online. Lo sguardo e la veduta rientra tra le iniziative nazionali de il Maggio dei Libri, in partenariato con la Biblioteca Galleggiante dello Spettacolo di Lamezia Terme e il Tip teatro di Scenari Visibili.

Prevista la presenza delle case editrici: Titivillus edizioni di San Miniato, Editoria&Spettacolo, Cue Press edizioni.

Ci sarà: la conferenza-spettacolo di Daniele Timpano dal titolo: Dalla storia cadaverica d’Italia a Timpano legge l’Inferno di Topolino, 15 anni di teatro Frosini-Timpano; Tino Caspanello parlerà anche dell’esperienza Write, dove a Mandanici, un minuscolo paesino della provincia di Messina, dal 2016 al 2018, si sono svolte delle residenze di scrittura e messa in scena ispirate dal senso dei luoghi; nella sezione Testimoni Goffredo Fofi parlerà dell’opera di Alessandro Leogrande; previsto anche un Focus sul teatro di Antonio Tarantino con Altre Conversazioni a cura dell’ Archivio Tarantino; il reading in prima nazionale de La Scena  con Licia Lanera e lo spettacolo Il Vespro della Beata Vergine allestito da Scenari Visibili; la mostra fotografica Scritture Visive a cura di Angelo Maggio proporrà un racconto delle XVII edizioni della rassegna RiCrii.

Chiuderà la rassegna una sezione Eco-teatro con una due giorni di programmazione sul tema dell’ambiente e la sua salvaguardia, presso il tratto costiero di marina di Curinga, in partenariato con l’Associazione Costa Nostra, all’imbrunire e senza utilizzo di nessuna attrezzatura tecnica. Gli spettacoli previsti sono: Patres (pubblicato da La Mongolfiera di Cassano Ionio), produzione Scenari Visibili e Zèphyr di Biagio Accardi.

Si ringrazia per la collaborazione Open Space aps, che curerà delle schede di approfondimento su Alessandro Leogrande e Antonio Tarantino.

Più informazioni su