Quantcast

Open Air Art prenderà il via dal 7 al 12 giugno tra arte, musica, teatro e letteratura

Dal 2019 originario è slittato al 2021 per via della pandemia, presentato questa sera

Più informazioni su

Dal 2019 originario è slittato al 2021 per via della pandemia, ma Open Air Art prenderà il via dal 7 al 12 giugno tra arte, musica, teatro e letteratura in alcune parti della città.

Presentato questa sera in centro l’evento dell’associazione culturale Reportage insieme all’associazione culturale Strade Perdute, l’associazione culturale Pesche Sciroccate, finanziato come progetto vincitore di avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria nell’annualità 2019, con anche il patrocinio del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni di Dante (istituito dal Mibact), e del Ministero della Transizione ecologica e organizzato per la Calabria da Costa Nostra e Rocomincia da 3.

Ad essere ospitati nelle residenze artistiche solo la goriziana Ambra Grassi non sarà lametina, mentre locali sono Simona Ponzù Donato, Pierluigi Criserà, Vincenzo Mancuso, con gli altri ospiti nel campo artistico Alessandra Carloni, Pierdomenico Sirianni e Marcello Montoro.

Nello specifico ogni giornata avrà un titolo: il 7 giugno “opening” con l’inizio dei lavori di street art della romana Carloni all’istituto Manzoni Augruso alle 12, alle 18 al via l’installazione di arte contemporanea, alle 20 al Cafè Retrò la proiezione del film “volevo nascondermi” su Antonio Ligabue, e allo slow food Cimorelli l’esibizione live del musicista Mauro Nigro.

L’8 giugno sarà “the book”, con alle 9 l’esposizione del fumetto dedicato a Dante realizzato insieme agli studenti della Manzoni – Augruso e Ardito – Don Bosco, alle 17 il via del laboratorio di scrittura creativa, alle 18 presentazione del libro “Ligeia” di Rosalinda Miceli e Valentina Arichetta, de “Le parolacce di Dante Alighieri” di Federico Sanguinetti discusso da Ippolita Luzzo e Marinella Vitale, e alle 21 proiezione della pellicola dedicata a Van Gogh “Loving Vincent” al Cafe Retrò.

Il 9 giugno “puppet master”: alle 9 laboratori artistici scolastici, alle 17.30 apertura dell’esposizione “down to earth” di Pierdomenico Sirianni che subito dopo dialogherà con il marionettista e scultore Fabio Butera, l’autore del libro “la rivincita delle teste di legno” Emmanuele Fant, ed Ippolita Luzzo al Cafe Retrò.

Il 10 giugno “rock’n’flok” alle 20 su corso Numistrano con “Mare Nostrum” di Francesco Villari, su musiche di Yosonu.

L’11 giugno teatro dedicato agli studenti con “Alice nel paese delle meraviglie” de Il Centiforme, in replica anche il giorno dopo, e alle 18 incontro con gli artisti al Cafè Retro.

Chiusura il 12 “endeless utopia” con l’inaugurazione del murales all’istituto Manzoni – Augruso alle 10, alle 18 proclamazione dei vincitori, alle 20 live music con Cassidy al Cafè Retro.

Più informazioni su