Quantcast

Sabato evento conclusivo del Premio letterario regionale La Giungla 2021

Premiazione dei vincitori delle tre sezioni partecipanti ossia saggistica, poesia e narrativa.

Più informazioni su

Sabato al Residence la Giungla di Falerna si è tenuto l’evento conclusivo del Premio letterario regionale La Giungla 2021 con la premiazione dei vincitori delle tre sezioni partecipanti ossia saggistica, poesia e narrativa.

La giuria costituita dalle docenti Vittoria Butera, Maria Grazia Giudice, Ippolita Luzzo e gli organizzatori del prestigioso riconoscimento hanno inteso premiare i premi tre classificati di ogni categoria con una targa e il primo classificato di ogni categoria con un ulteriore premio consistente in un pregiato prodotto artigianale realizzato dagli sponsor lametini Bruno Caputo, Tonino Piccione artigiani degli orologi che hanno offerto al primo classificati della sezione saggistica e narrativa un orologio di loro produzione, e Carmine Fusaro artigiano di penne, che ha offerto una sua produzione al primo classificato della sezione poesia.

Primo premio per la saggistica a Dora Anna Rocca docente e giornalista presidente AIParC Lamezia e Paolo Marraffa esperto di sostenibilità per il testo Verso la Società 5.0 Delfino editoriale, secondo posto per Claudio Cavalieri con il saggio “Tumulti” Rubbettino editore e terzo posto per Armando Orlando con “Lo sguardo di Clio ” Calabria Letteraria editrice.

Per la sezione poesia primo posto alla professoressa Marinella Vitale con “Il tramonto del giorno” Calabria letteraria Editrice, secondo posto a Ramona Nicotera con “il canto del servo pastore” Calabria Letteraria editrice e terzo posto per Giovanni Mazzei con “Adolescenza senile” Youcanprint.

Per la categoria narrativa primo posto a Daniela Grandinetti con “Le mani in tasca” Augh!Edizioni, secondo posto ad Antonio Chieffallo con “Non vergognatevi di me, sono innocente” Luigi Pellegrini editore e al terzo posto Giuseppe Donato con “Mio caro Klaus” Rubbettino editore.

Premio fuori concorso per Gaetano Fera ed il suo “Profumo di cedro nel rambutan e nei datteri” Conti Tipocolor edizioni. Soddisfatti gli organizzatori Pietro Caligiuri, Gaetano Fera e Luigi Talarico. Premio anche al docente dell’Unical Tullio Romita coordinatore del corso di laurea magistrale in valorizzazione dei sistemi turistico culturali, del corso di laurea triennale in scienze turistiche e direttore del master in progettazione e gestione di turismo delle radici.

Più informazioni su