Quantcast

Venerdì 5 novembre si terrà la simbolica “Benedizione dell’Antico Mulino delle Fate”

A nord del Castello Normanno Svevo e della chiesa Veterana, lungo il fiume della “Serra”.

Più informazioni su

Venerdì 5 novembre si terrà la simbolica “Benedizione dell’Antico Mulino delle Fate”, a nord del Castello Normanno Svevo e della chiesa Veterana, lungo il fiume della “Serra”.

«L’evento non è un’inaugurazione ma la scoperta di un luogo del cuore, la riscoperta un posto dove storia e mistero s’intrecciano sui passi della fiaba della Fata Gelsomina», spiegano gli organizzatori, «un antico mulino, uno dei luoghi più suggestivi della Calabria e la voglia di dare cultura e socialità ad un intero territorio l’insieme di quello che sarà una delicata pagina di Bella Calabria».

Nell’iniziativa moderata dalla giornalista Nadia Donato, alle 9:30 don Vittorio Dattilo e don Isidoro Di Cello accompagneranno Giuseppe Schillaci, vescovo di Lamezia Terme, che benedirà il luogo e la scultura della Fata Gelsomina realizzata da Maurizio Carnevali.

Interverranno: lo stilista AntonGiulio Grande, appassionato culture della storia e della tradizione regionale, che spesso riporta nei suoi capolavori apprezzati in tutto il mondo; lo scrittore ambientalista Francesco Bevilacqua; lo scrittore Francesco Polopoli, autore di una poesia in vernacolo dedicata alla Fata Gelsomina, letta da Giancarlo Davoli, e i rappresentanti dell’Associazione Culturale Il Mulino delle Fate.

L’evento é a porte chiuse riservato solo agli invitati.

Più informazioni su