Quantcast

Mercoledì all’Uniter “Ivan e la Leggenda del Grande Inquisitore”

Nell'incontro precedente focus su Dante e “Figurando il Paradiso. Le sfide della rappresentazione dell'indicibile”

Più informazioni su

Da Dante Alighieri a Fëdor Dostoevskij. In occasione del bicentenario della nascita del celeberrimo scrittore russo, infatti, l’Uniter, dietro la direzione della Presidente Costanza Falvo D’Urso, ha pensato di dedicare un incontro apposito. L’appuntamento è previsto in via Misiani per mercoledì alle 17 insieme ad Anastasia De Bartolo. La sua relazione, dal titolo inequivocabile, “Ivan e la Leggenda del Grande Inquisitore”, verterà in particolar modo sul capolavoro del grande romanziere russo, “I Fratelli Karamazov”.

Nell’incontro precedente “Figurando il Paradiso. Le sfide della rappresentazione dell’indicibile”, gli intenti di Mazzucchi erano chiari: tra le tre cantiche della Divina Commedia, il Paradiso è indubbiamente quella che a tratti sembrerebbe prestarsi meno alla rappresentazione iconografica. Tuttavia, fin dall’arte medievale, le “sfide” a questa rappresentazione – che sono sfide tese proprio a rappresentare ciò che Dante, magistralmente e con ampio utilizzo di metafore, indica come “indicibile” – sono state accolte da numerosi artisti, in modo particolare attraverso la Miniatura. Così, molte splendide immagini, accompagnate in alcuni momenti da alcune letture del Paradiso di Vittorio Sermonti, sono state elegantemente descritte e raccontate da Mazzucchi la cui lectio, gestita con stile e grande capacità oratoria, ha lasciato indubbiamente il segno tra tutti i soci e gli amici dell’Uniter.

Più informazioni su