Quantcast

Una riflessione sulla violenza di genere e la proiezione del film su D’Annunzio oggi tra gli appuntamenti del Liff

Incontro con il regista Gianluca Jodice e reading della scrittrice Daniela Grandinetti

Più informazioni su

L’ottava edizione del Lamezia International Film Festival, con la direzione artistica di Gian Lorenzo Franzì, dedica un momento di riflessione alla scottante problematica della violenza di genere. In concomitanza con la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Liff8, stasera alle 19 al Teatro Grandinetti, presenta il reading “In un giorno, una vita”. Il testo della scrittrice Daniela Grandinetti prenderà anima e voce grazie all’interpretazione della giornalista Terry Boemi e della libera professionista Daniela Fittante. L’iniziativa è in collaborazione con la casa editrice nonché associazione culturale Librellula.

“In un giorno, una vita – spiega l’autrice – in brevissimi flash racconta una vittima di ieri, una vittima senza memoria né storia, o forse un fantasma che arriva dal passato quando le morti non erano classificate come femminicidi. Il 25 novembre non deve essere una ricorrenza, ma lo schiaffo in faccia alla coscienza di coloro che alzano le spalle e credono di vivere in un mondo ormai aperto ed evoluto. Un mondo – conclude Daniela Grandinetti – che tuttavia continua a soffrire di una grave mancanza di cultura della differenza e del rispetto per la differenza”.

Dopo il reading il pubblico del Lamezia International Film Fest incontrerà Gianluca Jodice, regista del film “Il cattivo poeta” ispirato alla vita di Gabriele D’Annunzio, poeta e letterato tra i più noti del Novecento italiano. La pellicola, opera prima di Jodice, è un lavoro uscito subito dopo la terribile fase pandemica segnata dal lockdown. Un’iniziativa coraggiosa per un regista esordiente che stasera sarà ospite del festival, nella sezione Esordi d’autore.

A conclusione dell’incontro con Jodice, “Il cattivo poeta” sarà proiettato in sala sempre al Teatro Grandinetti.

Oggi pomeriggio alle 18, con il film Les Miserables di Ladj Ly, si concludono le proiezioni in lingua originale a cura dell’associazione culturale UNA. Decisamente una collaborazione di successo che ha offerto al LIFF ulteriori momenti di incontro e di scambio culturale.

Più informazioni su