Quantcast

“Il Sogno nel cassetto” tema del saggio finale di tre scuole di danza andato in scena nel Teatro Costabile

In scena l’ASD Marconi Fitness Club Danza di Pasqualino De Sando e Antonio Folinazzo, la Verdiana Danza di Giovanna D’Alife e la Warriors Acconia di Adriano Carchedi, con la partecipazione della Comparison of Dance

Più informazioni su

«Ognuno di noi ha un sogno nel cassetto e con ogni probabilità lo coltiva fin da quando era bambino. Qualcuno l’ha tenuto custodito nel suo cuore, qualcun altro ha avuto il coraggio di crederci profondamente riuscendo così a farlo divenire realtà. Auguriamo ai ragazzi di oggi di avere il coraggio di credere in sé stessi e nei propri sogni ed avere la forza per realizzarli». Sono state queste le parole introduttive del saggio di fine anno tenuto presso il Teatro “Costabile” di Lamezia Terme che, sotto la Direzione Artistica e organizzativa di Ilaria Rametta, ha visto alternarsi tre scuole di danza: l’ASD Marconi Fitness Club Danza di Pasqualino De Sando e Antonio Folinazzo, la Verdiana Danza di Giovanna D’Alife e la Warriors Acconia di Adriano Carchedi, con la partecipazione della Comparison of Dance.

Ciascun gruppo si è reso protagonista di una professione che i giovani danzatori sognano di fare da grandi, delineando così il leitmotiv dell’intero spettacolo con il tema “Il Sogno nel cassetto”.

Lo spettacolo ha avuto un’ottima accoglienza da parte di un numeroso pubblico che ha sottolineato con scoscianti applausi la maestria dei giovani allievi. «Si è trattato stato un vero e proprio spettacolo, non di un semplice saggio di Danza», queste le parole dei genitori, consapevoli e pienamente soddisfatti del lavoro certosino, minuzioso e faticoso durato un intero anno accademico e portato avanti con passione e professionalità dalle insegnanti Ilaria Rametta, Federica Rettura, Mariagiovanna Casalinuovo e Federica Pagliaro.

Un successo, quello portato in scena dagli allievi delle tre Scuole di Danza, che alla fine premia i sacrifici anche di tante famiglie, impegnate a regalare ai propri figli, attraverso la danza, la possibilità di far vivere momenti di gioia e di crescita umana, oltre che artistica e culturale.

Generico giugno 2022

Più informazioni su