Quantcast

Richiesta di annullamento delle elezioni, l’amministrazione comunale si oppone

Si costituisce anche il Comune di Lamezia Terme nel ricorso al Tar della Calabria presentato dal candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle

Più informazioni su


    Si costituisce anche il Comune di Lamezia Terme nel ricorso al Tar della Calabria presentato dal candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle, Silvio Zizza, in cui si chiede «l’annullamento integrale delle operazioni elettorali svoltesi in data 10.11.2019 e 24.11.2019 per il rinnovo degli organi elettivi del Comune di Lamezia Terme con conseguente rinnovo delle stesse, ovvero, in via subordinata, del risultato delle elezioni, con conseguenziale rinnovo delle operazioni elettorali, limitatamente alle sezioni per le quali il risultato elettorale risulta illegittimo, con ogni conseguenziale statuizione».
    L’affidamento della difesa del Comune ai 3 avvocati convenzionati si basa su due punti: «è interesse fondamentale dell’Ente, ravvisabile nell’esigenza di intervenire a tutela della correttezza e regolarità dell’attività svolta dalle Sezioni elettorali, resistere nei giudizi presentati; l’Amministrazione ha un interesse mediato, che la pone in posizione di interesse contrario al ricorrente al mantenimento della proclamazione degli eletti quale presupposto del funzionamento dell’Organo. In altri termini, l’Amministrazione è portatrice di un’interesse alla funzione ed all’espletamento dei compiti pubblici».
    Analogo provvedimento dovrebbe essere poi preso nell’altro ricorso al Tar annunciato dalla liste a supporto di Massimo Cristiano a sindaco.

    Più informazioni su