Quantcast

Omicidio Berlingeri: ergastolo per Marco Gallo, 15 anni per la moglie

La Corte d'Assise di Catanzaro ha confermato il quadro accusatorio ricostruito dalla Procura e dai poliziotti del Commissariato di Lamezia Terme e della Mobile

Più informazioni su

Ergastolo per Marco Gallo, 15 anni di carcere per la moglie Federica Guerrise. E’ la decisione della Corte d’assise di Catanzaro presieduta da Alessandro Bravin (a latere Carmela Tedesco) al termine del processo per l’omicidio del fruttivendolo Francesco Berlingeri, freddato in pieno centro a Lamezia Terme il 19 gennaio del 2017.

L’insospettabile coppia, lui perito elettronico, lei infermiera, era stata incastrata grazie alle indagini dei poliziotti del Commissariato di Lamezia Terme e della Squadra Mobile.

Il collegio ha dato riscontro al corposo lavoro degli inquirenti, accogliendo la richiesta del pm della Procura di Lamezia Terme Marta Agostini di ergastolo per Marco Gallo, collegato in videoconferenza, riconoscendo invece le attenuanti generiche prevalenti sulle aggravanti per Federica Guerrise, presente oggi in aula, e per la quale il pm aveva pure chiesto l’ergastolo.

I giudici hanno accolto parzialmente la richiesta della pubblica accusa che aveva chiesto l’ergastolo per i due coniugi, difesi dagli avvocati Francesco Siclari e Antonello Mancuso, richiesta alla quale si sono associati i difensori di parte civile Pino e Alessandro Zofrea.

Le dichiarazioni di Gallo

Marco Gallo, durante la deposizione raccolta in video conferenza, si era dichiarato totalmente estraneo alla vicenda, definendosi una brava persona, non violenta.

Telecamere fondamentali nei tre omicidi di cui Gallo è accusato

Ad incastrare i due coniugi le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona dove è avvenuto l’omicidio e i tabulati telefonici. Marco Gallo è accusato anche degli omicidi del dipendente delle Ferrovie della Calabria Gregorio Mezzatesta, ucciso a Catanzaro il 24 giugno 2017, e dell’avvocato penalista Francesco Pagliuso, freddato davanti alla sua abitazione il 9 agosto del 2016 a Lamezia Terme. Anche nella ricostruzione di questi omicidi sono state determinanti le immagini riprese dalle telecamere.

Più informazioni su