Quantcast

Risveglio con 3 gradi sottozero per alcuni lametini, a Decollatura sopra i 1076 metri minima a -6.5°

Il 17 gennaio -7.0° si erano registrati nella stazione sopra Decollatura e -6.2° in quella interna al paese, -2.6° a Martirano

Che la giornata che sta per andare in archivio sia stata particolare dal punto di vista delle temperature per il lametino l’ha fatto intendere già l’inusuale arrivo trasportato dal vento durante la mattinata di qualche piccolo fiocco di neve anche nella città della piana, con un calo delle temperature iniziato già dal pomeriggio di ieri.

Svegliatasi con i tetti coperti di brina ghiacciata, Lamezia Terme ha visto per qualche ora durante la prima parte del giorno scendere bianchi cristalli ghiacciati, ma senza una condizione tale da poter parlare realmente di nevicata.

Le stazioni meteo presenti sul territorio testimoniano però come le temperature potessero essere favorevoli: quella di Palazzo ha registrato una minima di 3.8° intorno all’alba ed una massima di 8.5° alle 16 (ieri la minima peggiore era poco sopra i 4.7°, la massima 8.5°); quasi 3 gradi sotto zero a Bella alle 6, che alle 11.45 erano 2.9° (ieri escursione tra -1.5° e 5.4°).

Salendo di livello nel circondario il termometro ha invece visto temperature più rigide: a Cortale minima e massima sono state di -1.8° e 3.8°; a Martirano -1°e 4.2°; a Decollatura -3.3° e 0.7°, e nella stazione più elevata, 1076 metri, si è passati da -6.5° a -2.2°.

Non però le temperature più rigide di questo 2021: il 17 gennaio -7.0° si erano registrati nella stazione sopra Decollatura e -6.2° in quella interna al paese, -2.6° a Martirano; il 19 gennaio -1.1° a Palazzo.

Nei prossimi 2 giorni temperatura che rimarranno rigide ma andranno lentamente a migliorare, salutando così il Burian e le sue gelide folate.