Quantcast

Situazione Covid-19 sotto controllo negli insediamenti rom anche a Lamezia Terme per la Prefettura

Dalla Questura controllate 350 persone e riscontrate 3 violazioni delle ordinanze di quarantena da parte di persone non positive ma sottoposte ad isolamento

Più informazioni su

La situazione dei positivi al Covid 19 negli insediamenti rom di Catanzaro e di Lamezia Terme è ritenuta sotto controllo dalla Prefettura di Catanzaro.

“L’esame dei dati forniti dall’autorità sanitaria ha restituito, ad oggi, la fotografia di un fenomeno sotto controllo. Ciò grazie ad una costante e puntuale attività d screening e di monitoraggio effettuata dal Dipartimento di prevenzione dell’Asp, unitamente all’efficacia dei servizi di controllo del territorio approntati nell’immediatezza anche con il supporto dei Corpi di Polizia municipale” è la versione dell’ultima riunione che il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal Prefetto e svoltosi a Catanzaro, ha tenuto in relazione alla situazione determinatasi a seguito dell’andamento dei positivi al Covid 19 negli insediamenti rom di Catanzaro e di Lamezia Terme.

Alla riunione hanno preso parte i vertici provinciali delle forze dell’ordine, il sindaco di Catanzaro, il commissario straordinario del Comune di Lamezia, la commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro e un rappresentante della Protezione civile regionale.

“Il Questore del capoluogo – è scritto ancora nel comunicato – ha riferito che sono state controllate 350 persone e riscontrate 3 violazioni delle ordinanze di quarantena da parte di persone non positive ma sottoposte ad isolamento, che sono state denunciate. Al termine della riunione si è convenuto di mantenere inalterati i dispositivi di vigilanza per come disposti in precedenza sia a Catanzaro che a Lamezia Terme ribadendo la necessità di confermare elevati i livelli di vigilanza nelle aree urbane più sensibili, potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento in particolare nei weekend”.

Più informazioni su