Quantcast

Basso profilo, condannato a 5 anni l’ex assessore regionale Franco Talarico

Assolti Rocco Guglielmo, Rodolfo Labbenarda, Francesco Mantella e Luciano Basile

Più informazioni su

    Il notaio Rocco Guglielmo è stato assolto nel processo scaturito dall’inchiesta Basso Profilo. Il professionista era difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Filippo Giunchedi.

    Dall’operazione erano scaturiti i nomi di 85  indagati su presunti intrecci tra politica, ‘ndrangheta e imprenditoria tra la il capoluogo e Crotone. Il 21 gennaio scorso l’operazione aveva portato all’esecuzione di 50 misure cautelari da parte della Direzione investigativa antimafia. Il notaio era stato accusato di intestazione fittizia di beni e falso ideologico.  Secondo le accuse sarebbe stato il tramite per concretizzare il passaggio di quote societarie a cittadini albanesi a cui sarebbe stato dato anche il codice fiscale italiano. Per il gup invece non è stato così, come aveva già sostenuto dal Tdl che aveva annullato la misura.

    Sono stati assolti, anche, Rodolfo La Bernarda (difeso dall’avvocato Tiziano Saporito), Francesco Mantella (difeso dagli avvocati Vincenzo Ioppoli e Arturo Bova), Luciano Basile. Mentre ammonta a 11 anni e 5 mesi la condanna al collaboratore di giustizia Tommaso Rosa, a 11 anni e 5 mesi. Condannata a 9 anni e 6 mesi la moglie di Rosa, Concetta Di Noia.

    Condannato a cinque anni di reclusione per il reato di scambio elettorale politico-mafioso l’assessore regionale al Bilancio Francesco Talarico.  Lo ha deciso il gup di Catanzaro Simona Manna al termine di un procedimento svolto col rito abbreviato. Talarico è stato assolto invece dall’accusa di associazione per delinquere semplice aggravata dal metodo mafioso.

    Quattrodici anni sono stati inflitti a Carmine Falcone (accusato di associazione mafiosa quale organizzatore dell’articolazione mafiosa denominata “locale di San Leonardo di Cutro”) e 4 anni per Antonino Pirrello (titolare della Puliservice srl, accusato di essere il promotore di una associazione per delinquere semplice aggravata dal metodo mafioso).

    Più informazioni su