Quantcast

Processo d’Appello operazione Dioniso, tre assoluzioni. Confermata la pena per altri due imputati

L'operazione legata al processo nel gennaio del 2017, aveva portato al fermo di numerosi soggetti ritenuti vicini o appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta lametina dei Cerra-Torcasio-Gualtieri

Più informazioni su

    È stato emessa oggi dalla Corte d’Appello di Catanzaro (Di Girolamo, Scuteri, Maiore), la sentanza d’Appello relativa agli imputati giudicati con rito ordinario nel procedimento penale di criminalità organizzata nato dall’operazione “Dioniso”.

    La Corte, in riforma della sentenza di primo grado, ha:

    Assolto Antonio Gatto, già assolto dal reato associativo, e condannato in primo grado alla pena di 4 anni e 6 mesi, perché il fatto non sussiste in relazione al capo 332, e perché il fatto non costituisce reato in relazione al capo 333 (difeso dall’Avv. Salvatore Cerra);

    Assolta Angela Gatto, dal reato di cui al capo 332, e condannata in primo grado a 2 anni e 6 mesi, perché il fatto non sussiste (difesa dall’Avv. Antonio Larussa)

    Assolto Franco Franceschi, condannato in primo grado a 2 anni e 6 mesi, dal reato di cui al capo 277, perché il fatto non sussiste (difeso dall’Avv. Paola Bilotti)

    Ha, poi, confermato le condanne inflitte a Peppino Festante e Roberto De Fazio

    Il processo, lo ricordiamo, nato da un’operazione che, nel gennaio del 2017, aveva portato al fermo di numerosi soggetti ritenuti vicini o appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta lametina dei Cerra-Torcasio-Gualtieri e particolarmente attivi nello spaccio di droga.

    Più informazioni su