Quantcast

Un HH-412A dell’Esercito pronto al decollo da Lamezia Terme fino al 30 settembre per campagna antincendi

Le Forze Armate Italiane parteciperanno alla campagna con un totale di 10 elicotteri con relativo equipaggio di volo.

Più informazioni su

E’ iniziata la Campagna Antincendio Boschivo 2022, che durerà fino al 30 settembre e che vedrà operare congiuntamente personale e mezzi della Difesa, del Dipartimento di Protezione Civile e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nelle attività di spegnimento di roghi su tutto il territorio nazionale.

Le Forze Armate Italiane parteciperanno alla campagna con un totale di 10 elicotteri con relativo equipaggio di volo.

Di questi, 5 sono dell’ Aviazione dell’Esercito, 1 HH-412A e 1 HH-205A in prontezza presso la base di Viterbo, 2 HH-412A pronti al decollo a Cagliari e Lamezia Terme e 1 UH-90A a Rimini. A questi si aggiungono 1 AB-212 della Marina Militare, a Catania, 2 HH-139 dell’Aeronautica Militare in prontezza presso l’aeroporto di Trapani Birgi e di Decimomannu e 2 NH 500 dell’Arma dei Carabinieri.

Con questi assetti, la Difesa e la Protezione Civile hanno aumentato, rispetto allo scorso anno, il numerico di aeromobili facenti parte della flotta nazionale resa disponibile per la Campagna AIB. Questa sarà infatti composta da 34 mezzi aerei, 24 dei quali messi a disposizione dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (15 Canadair, 5 Erickson S64F e 4 AB-412), a bordo dei quali opereranno anche piloti delle Forze Armate.

L’impiego della flotta delle Forze Armate per la Campagna AIB 2022 sarà di competenza del Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione Civile, in stretto coordinamento con il Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI).

Ogni anno, con l’arrivo della stagione estiva e delle alte temperature, si rende necessario garantire un’adeguata risposta del Sistema Paese, sia a livello regionale che nazionale, per fronteggiare eventi calamitosi come gli incendi boschivi, la cui gestione richiede un approccio integrato e sinergico tra le forze sul campo.

L’antincendio rientra tra le capacità che la Difesa mette quotidianamente a disposizione della collettività nazionale nei casi di pubbliche calamità, dove assetti prettamente militari sono impiegabili proficuamente anche per esigenze civili, operando in stretta sinergia e a supporto delle diverse Agenzie e Corpi dello Stato.

Più informazioni su