Quantcast

La Prefettura di Catanzaro cerca uno stabile “più economico” da adibire a sede del commissariato di Lamezia Terme

L'indagine di mercato è alla ricerca di un immobile nel centro città, facilmente raggiungibile, che possa accogliere i 120 dipendenti attualmente in organico garantendo varie metrature minime

Più informazioni su

La Prefettura di Catanzaro cerca uno stabile “più economico” da adibire a sede del commissariato di Lamezia Terme. Per tutto luglio, infatti, è aperta la manifestazione di interesse per cercare una struttura da 4.100 mq circa di superficie calpestabile e volumetria da 13.000 mc, e che abbia un fitto minore dei 258.762,21 euro oltre Iva che annualmente il Ministero dell’Interno paga per l’immobile di via Perugini.

L’indagine di mercato è alla ricerca di un immobile nel centro città, facilmente raggiungibile, che possa accogliere i 120 dipendenti attualmente in organico garantendo come metrature minime:

  • uffici amministrativi compresi connettivi 2500 mq
  • ufficio dirigente 30 mq
  • archivio di deposito atti 120 mq
  • 2 camere di sicurezza da 45 mq ognuna
  • ufficio immigrazione e sala d’attesa con accesso esclusivo 150 mq
  • sala riunioni 250 mq
  • armeria 25 mq
  • sala intercettazioni 35 mq
  • locale reperti 25 mq
  • centrale operativa 80 mq
  • sala benessere 45 mq
  • corpo di guardia in prossimità dell’accesso lungo il perimetro esterno 35 mq
  • palestra compresa di spogliatoi ed accessori 300 mq
  • area esterna con parcheggi 2.500 mq
  • alloggio dirigente 110 mq
  • alloggi collettivi 20 posti letto

Tra le caratteristiche più specifiche da garantire anche entro 60 giorni dalla presentazione della proposta quella di un’autorimessa per almeno 15 veicoli, vetri blindati per alcuni locali (corpo di guardia, armeria, camere di sicurezza, locale reperti, centrale operativa) e recinzione, impianti di vario tipo già funzionanti (compresi videosorveglianza, antifurto, antincendio).

Le proposte di fitto dovranno avere una durata minima di 6 anni.

Più informazioni su