Quantcast

In ricordo di Tommaso Marasco e Simone Corsi il XV raduno di maxiscooter a Soveria Mannelli

Una targa ricordo al centauro più anziano che giungerà nella città del Reventino.  


Domenica, in collaborazione con la Pro Loco di Soveria Mannelli, partner del Coordinamento Provinciale Telethon di Crotone, Catanzaro e Vibo Valentia, si terrà il XV Raduno Maxiscooter, che da 8 anni è diventato Memorial Tommaso Marasco, a ricordo del giovane centauro soveritano, con la passione per le due ruote, prematuramente scomparso, nonché, da 2 anni, Memorial Simone Corsi, a ricordo del giovanissimo centauro catanzarese con un legame particolare verso la nostra città, anch’egli scomparso prematuramente.
Tutto pronto per la quindicesima edizione del raduno di maxiscooter organizzato dal Club di Soveria Mannelli. Per Francesco Caligiuri, fondatore e presidente del ClubMaxiScooter “Garibaldini”, che fondò a Soveria Mannelli nel 2002 in seguito alla sua passione per gli scooter, l’obiettivo è sempre quello di trasmettere e far sentire gli odori del mondo a chi viaggia. Come da tradizione gli scooteristi del club saliranno in sella per esplorare posti nuovi in Calabria, partendo da Piazza Bonini nel centro della Città di Soveria Mannelli.
Per questa edizione la Pro Loco di Soveria Mannelli, guidata dal Presidente Antonio Ferrante, in concerto con il Presidente del Club Caligiuri, consegnerà il “IV Premio Scooterista a Soveria Mannelli”, conferendo una targa ricordo al centauro più anziano che giungerà nella città del Reventino.

«Con questa manifestazione, organizzata per la quindicesima volta consecutiva, senza non pochi sacrifici», ribadisce il presidente Caligiuri, «vogliamo promuovere il territorio soveritano e calabrese, con l’intento di portare avanti la trilogia che da sempre caratterizza il Club, ovvero l’amicizia, il divertimento e la condivisione».
«Anche questa edizione del raduno», continua il Presidente Ferrante, «avrà un importantissimo taglio di promozione per la nostra città, che rappresenta uno dei pochi esempi di vocazione produttiva della zona del Reventino, avendo una delle più estese aree industriali, con quasi 10 insediamenti produttivi attivi, e tantissime attività commerciali dislocate, oltre che lungo le principali arterie stradali, anche su tutto il territorio, costituendo un attivissimo “centro commerciale all’aperto.