Interrogazione sulla situazione dell’isola ecologica di Carlopoli presentata dall’opposizione consiliare

Emanuela Talarico, Salvatore Aiello e Carlo Sacco (gruppo consiliare uniti per Carlopoli e Castagna) lamentano che «in questi giorni abbiamo ricevuto svariate segnalazioni, corredate da documentazione fotografica, da parte di cittadini che hanno lamentato le pessime condizioni». 

Più informazioni su


    Emanuela Talarico, Salvatore Aiello e Carlo Sacco (gruppo consiliare uniti per Carlopoli e Castagna) lamentano che «in questi giorni abbiamo ricevuto svariate segnalazioni, corredate da documentazione fotografica, da parte di cittadini che hanno lamentato le pessime condizioni in cui versa l’Isola Ecologica, gestita dal Comune nell’area PIP, a 20 metri dal centro abitato. Stando a quanto riferito in svariate segnalazioni, si apprende che l’area si presenterebbe incustodita, non recintata e in cattive condizioni igienico-sanitarie da tempo. Pare che, a causa della presenza di esalazioni maleodoranti, animali di ogni specie (ratti, insetti, gatti, cani – come dimostrato dalle foto), portatori di possibili infezioni trasmissibili all’uomo, circolano indisturbati nell’area non a norma. Per tale ragione, utilizzando i poteri ispettivi riconosciuti ai consiglieri comunali dal tuel e dal regolamento comunale, gli scriventi hanno presentato un’interrogazione Sindaco, in cui si chiede se il sito rispetti i requisiti previsti dalla normativa di settore, di cui al DM 8 aprile 2008, puntualmente indicati nel testo dell’interrogazione, e se la documentazione fotografica trasmessa sia rappresentativa dell’attuale stato, e, soprattutto, nel caso di inidoneità, quali siano i provvedimenti concreti che intende adottare». 

    Più informazioni su