Quantcast

Visite natalizie per i ragazzi dell’Unitalsi del Reventino all’insegna del messaggio di Don Tonino Bello

Doni ma anche compagnia per disabili del circondario, degenti dell'ospedale di Soveria Mannelli ed ospiti di Casa Emmaus

Più informazioni su


    La lettera di Don Tonino Bello è il messaggio che i ragazzi dell’Unitalsi del Reventino, sottosezione di Lamezia Terme, hanno portato nelle case dei numerosi disabili della zona nella consueta visita natalizia organizzata annualmente dal gruppo. 
    «Il messaggio che vogliamo dare – spiega il referente della zona del gruppo Unitalsi, Francesco Bonaddio –  è che l’indifferenza può far male. Non è sufficiente professare ideali di solidarietà, ma è importante attivarsi giornalmente per il prossimo portando un sorriso ed un aiuto concreto soprattutto a chi ne ha realmente bisogno. Voglio ringraziare i ragazzi che hanno partecipato a questa intensa due giorni fatta di visite ad alcune famiglie del comprensorio alle quali abbiamo donato non solo un panettone, ma anche e soprattutto un momento di allegria. Ringrazio Luisito, Francesca, Michelangelo, Carla, Antonella, Rosetta e Gigi, oltre che il personale del Reparto di Medicina dell’Ospedale di Soveria Mannelli per averci permesso di dedicare ai degenti dello stesso reparto un momento di comunione e compagnia, e lo staff della Casa Emmaus per averci offerto non solo il pranzo ma anche la possibilità di trascorrere attimi preziosi con i loro simpatici ospiti. Ci auguriamo di poter replicare questa favolosa esperienza il prossimo anno»

    Più informazioni su