Quantcast

Non solo sulla carta ma anche nel concreto l’assenza di 6 letti nel reparto di medicina a Soveria Mannelli

Carenza non solo di personale, ma anche di posti letto tra l'amministrativo ed il concreto denuncia il Comitato Pro Ospedale del Reventino

Più informazioni su


    Carenza non solo di personale, ma anche di posti letto tra l’amministrativo ed il concreto denuncia il Comitato Pro Ospedale del Reventino in merito al reparto di medicina di Soveria Mannelli.
    «Priva di una unità medica che dal 3 dicembre è stata dislocata a Lamezia Terme – provvedimento temporale di un mese, per il momento, dall’altra deve fare i conti con limitazioni strumentali» spiega il comitato, ricordando che «il DCA 64 preveda 20 posti in totale per la divisione, ripartiti tra degenza normale e lungo degenza. Numero mai raggiunto nel reparto, che ha oscillato dai 12 ai 16 posti letto, di fatto limitando l’offerta sanitaria, che in questo reparto segnala un bisogno di ricoveri sempre costante, e molti pazienti – in genere anziani, non sempre autosufficienti logisticamente ed economicamente – si vedono costretti ad attendere le dimissioni di qualcuno per poter avere accesso a un ricovero, dove passano anche settimane».
    La cronaca natalizia è che «i posti letto del reparto pare che allo stato siano 14, e che non raggiungano i 20 posti, non per limiti procedurali amministrativi o sanitari, ma perché fisicamente, mancano i letti, ovvero l’azienda non dispone o non invia – questo stiamo cercando di appurarlo – materialmente altri 6 letti. Inoltre ci risulta che la richiesta per avere i 6 letti mancanti sia stata fatta da oltre un anno, e che sono arrivati dei letti ossidati e del tutto inutilizzabili. Questo pone un muro inconcepibile, anche perché le aziende sanitarie, sono costrette a fornire bilanci che poi vanno a finire nel tavolo del commissario e conseguentemente alla conferenza stato regioni, per cui eventuali ammanchi sulla base dei DRG, non fanno che penalizzare la divisone di Soveria». 

    Più informazioni su