Quantcast

Da sabato avvio anche a Serrastretta della rassegna artistica organizzata da Pramantha Arte

Il programma proseguirà - scandito da mostre, installazioni e proiezioni - a Palazzo Pingitore di Serrastretta fino al prossimo 28 giugno

Più informazioni su


    La Biblioteca Comunale Luis Scalese – in collaborazione con Pramantha Arte contemporary art gallery, il Comune di Serrastretta e l’Associazione chitarristica Teresa De Rogatis – annuncia che a partire da sabato, negli spazi di Palazzo Pingitore di Serrastretta,  avrà inizio una rassegna artistica organizzata da Pramantha Arte volta a presentare al pubblico di Serrastretta il progetto Catàgeios. L’antro dell’artista – Le opere e i giorni (Kαταγειος. Το λημέρι του καλλιτέχνη – Εργα και Ημέραι), a cura di Antonio Bruno Umberto Colosimo e Maria Rosaria Gallo.
    La rassegna prevede 7 appuntamenti espositivi della durata di 2 giorni ciascuno, che saranno accompagnati da momenti musicali curati dall’Associazione chitarristica Teresa De Rogatis e avranno cadenza mensile. L’obiettivo della rassegna è quello di presentare l’ultimo progetto artistico site specific realizzato da Pramantha, che, dallo scorso aprile, ha visto artisti provenienti da tutta Europa confrontarsi attraverso la pittura, la scultura, l’installazione, la performance e la fotografia con uno spazio inconsueto, legato alle caratteristiche urbane dei vecchi centri abitati calabresi. 
    «Uno spazio che in dialetto calabrese – afferma il curatore della mostra Colosimo – viene chiamato catuaiu: cioè un tradizionale seminterrato di un’antica casa collocata al centro di un paese tipicamente mediterraneo; una parola che trova la sua origine nel termine greco Catàgeios, che significa appunto sotterraneo. Uno spazio attualmente angusto, cupo, tetro, abbandonato, in un luogo dormiente e marginale, che in passato svolgeva un ruolo fondamentale nella vita della comunità in quanto luogo di botteghe artigiane, attività commerciali, ricovero per animali, deposito di vettovaglie, e altro, e che adesso assume una forte carica metaforica: rifugio, caverna, tana; ma anche fornace, alcova, utero». 
    Il primo appuntamento – previsto per sabato, con inaugurazione alle 17.30 presso Palazzo Pingitore di Serrastretta –   prevede una mostra collettiva di pittura, scultura, fotografia e video e sarà il saggio del programma con la presentazione dei 17 artisti protagonisti del progetto Catàgeios: Filippo Andronico, Francesco Maria Caberlon, AistÄ— GabrielÄ— ÄŒerniÅ«tÄ—, Alberto Dal Bo’, IndrÄ— ErcmonaitÄ—, Ludmila Kazinkina, Kristina Kurilionok, GabrielÄ— LabanauskaitÄ—, Marco Milone, AuksÄ— PetrulienÄ—, Salvatore Pujia, Vidas Poskus, Leo Ray, Eftichia Tzanetoulakou, Amélie Waldberg, Simona ŽilÄ—naitÄ—, Gilija ŽukauskienÄ—. La mostra sarà presentata dal direttore del progetto Antonio Bruno Umberto Colosimo e dall’artista lituana Kristina Kurilionok. 
    Il programma proseguirà – scandito da mostre, installazioni e proiezioni – a Palazzo Pingitore di Serrastretta fino al prossimo 28 giugno

    Più informazioni su