Quantcast

Ignoti sparano al cane Nuvola, la denuncia del sindaco Sirianni

"Mi dispiacerebbe molto se qualcuno avesse pensato di farsi spazio a scapito di povere bestie indifese"

Più informazioni su

«Sparare ad un cane è un atto inqualificabile otre a configurare reato perseguibile penalmente. Ragion per cui domani, per questo, presenterò denuncia contro ignoti». Leonardo Sirianni, sindaco di Soveria Mannelli, commenta così e condanna una volta venuto a sapere della notizia.

«In questo terribile momento in cui il contatto umano è ridotto per contenere il contagio da Covid-19, i nostri amici a 4 zampe sono gli unici che possiamo avere vicini perché non contagiosi», precisa il primo cittadino riferendosi al cane Nuvola, «noto fra la cittadinanza per essere un cane docile e socievole, per nulla aggressivo. Circola fra di noi amichevolmente, dispensando sguardi affettuosi e consolanti. Mi dispiacerebbe molto se qualcuno avesse pensato di farsi spazio a scapito di povere bestie indifese».

Sirianni sottolinea che «questa epidemia, definita dal nostro Santo Padre tempesta improvvisa, dovrebbe avvicinarci alla natura e insegnarci ad amarla e rispettarla. Siamo sempre noi ad averne bisogno. Essa, certo, non ha bisogno di noi», ringraziando infine «Antonio Ferragina che in questo momento si sta prendendo cura di Nuvola e tutti quelli che in seguito continueranno a farlo».

Più informazioni su