Pietro Raso saluta il ruolo di sindaco di Gizzeria per diventare consigliere regionale

Fino alle prossime elezioni amministrative, è subentrato il vice sindaco, Francesco Argento, nel ruolo di facente funzione di Sindaco

Più informazioni su

Anche se le elezioni amministrative non arriveranno a stretto giro, Pietro Raso in una nota dà il proprio commiato alla cittadinanza dal ruolo di sindaco di Gizzeria.

«Dal 20 aprile non sono più il sindaco di Gizzeria. Conseguenza inevitabile dopo l’incarico che ho assunto in Regione, eletto in Consiglio regionale per la Lega Salvini Calabria», spiega l’ormai ex primo cittadino, «nell’ultima seduta del Consiglio comunale si è preso atto dell’incompatibilità con lo status di consigliere regionale ed è stata dichiarata la mia decadenza da ruolo di Sindaco. Non vi nascondo l’emozione che ho provato nel chiudere questo capitolo della mia vita…. Ci rivedremo per le vie della nostra amata Gizzeria, che grazie a Voi tutti, ho avuto l’onore di rappresentare per due amministrazioni. Un’ avventura fantastica che rimarrà con me per sempre. Grazie a ognuno di Voi: mi avete portato nei Vostri cuori dal primo giorno e mi avete voluto bene nessuno potrà mai cancellare l’intensità delle emozioni che mi hanno reso partecipe delle gioie e alle difficoltà della mia amata Gizzeria! Abbiamo e stiamo investendo in nuove strutture e servizi di qualità per assicurare un futuro migliore a Gizzeria».

Raso valuta di aver «imparato che le cose possono cambiare quando le persone sono protagoniste e si uniscono per ottenerle. Che esperienza carica di profondità! Tra la concretezza dei fatti quotidiani e il sogno di un cambiamento, tra la vicinanza alle persone e ai loro problemi e l’ambizione di un grande disegno: la scoperta che la condivisione cambia la realtà quotidiana… forse è questa la Felicità! Un eventuale elenco delle cose fatte non renderebbe in alcun modo giustizia alla ricchezza e alla vivacità delle relazioni umane costruite e che hanno reso veramente unica, credetemi, questa mia esperienza».

I ringraziamenti vanno a «tutti coloro che in questi anni hanno collaborato con me ogni giorno per rendere unica Gizzeria: gli amici Consiglieri di maggioranza, sempre uniti e impegnati, tutti i Dipendenti comunali, la minoranza e chi ha permesso affinché riuscissimo a fare sempre meglio. Grazie anche a chi per strada mi ha fermato per dirmi le cose che non andavano e mi ha aiutato favorendo il cambiamento. Ringrazio i Parroci, le Forze dell’Ordine, e in particolare, una ad una, tutte le Associazioni e i loro Volontari, vero simbolo di solidarietà, per l’insostituibile e preziosa opera al servizio della Città. Da ultimo, ma non per ultima, permettetemi di ringraziare la mia famiglia, per aver accettato, sopportato e condiviso in questi anni la mia scelta. Servirvi è stato il più grande onore della mia vita».

Raso così guarda anche al futuro prossimo e venturo: «non ho intenzione di fermarmi, sarò accanto a Voi da cittadino e da Consigliere Regionale, con la passione e lo spirito di servizio di sempre! Un invito ai nostri giovani: non smettete di sognare, di guardare lontano, di scrutare l’orizzonte; cercate le vostre risposte interessandovi degli altri e della nostra Gizzeria e della nostra Italia che ha bisogno di voi. Alla guida del comune, fino alle prossime elezioni amministrative, è subentrato il vice sindaco, Francesco Argento, nel ruolo di Facente Funzione di Sindaco, persona che stimo molto e sono sicuro che potremmo tutti noi ancora contare sull’aiuto dei miei compagni di viaggio, i consiglieri comunali di maggioranza , poiché già nel corso di questi anni, con grande preparazione e professionalità hanno con me collaborato nell’interesse della collettività di Gizzeria e contribuendo al mio successo nelle elezioni alla regione».

Più informazioni su