Quantcast

Nella notte del 25 aprile tracciate 2 svastiche fuori dal cimitero di Soveria Mannelli

In corso, da parte dell’Amministrazione Comunale, la copertura degli oltraggiosi graffiti

Più informazioni su

Un 25 aprile con problemi anche a Soveria Mannelli, dove il sindaco Leonardo Sirianni denuncia tramite il profilo social dell’amministrazione comunale che «2 svastiche ed una odiosa scritta in nero sono apparse sui muri del cimitero della nostra civilissima Soveria. Gesti che ricordano pagine buie della nostra storia e che spero siano riconducibili ad una bravata, una ragazzata senza senso. Questa mattina un cittadino, dopo aver notato lo sfregio, ha avvisato le forze dell’Ordine e il sottoscritto, in qualità di sindaco. I simboli sarebbero stati tracciati nella notte violando oltretutto le vigenti misure di contenimento del contagio da covid-19. Un atto offensivo verso tutti e irrispettoso anche e soprattutto perché compiuto in un luogo sacro, custode della memoria dei nostri cari».

Per Sirianni «non posso non esprimere la mia indignazione e il rammarico per quanto accaduto. In tempi di crisi, come quella attuale, dovrebbero prevalere sentimenti di solidarietà, e di bene comune; purtroppo siamo costretti ad assistere anacronisticamente a gesti inqualificabili che offendono e feriscono la memoria collettiva».

Si assicura che «è in corso, da parte dell’Amministrazione Comunale, la copertura degli oltraggiosi graffiti. Le forze dell’ordine, informate da stamattina, hanno già avviato le opportune indagini».

Più informazioni su