Quantcast

Dimissioni del vicesindaco di Maida, l’opposizione chiede chiarezza al sindaco sulle accuse lanciate da Loprete

Il consigliere Galdino Amantea rimarca il ruolo di primo piano e l'uscita di scena polemica dell'ex vicesindaco

Più informazioni su

L’opposizione in consiglio comunale a Maida, tramite il gruppo Costruiamo il Futuro, dopo le dimissioni del vicesindaco Loprete chiede chiarimenti al primo cittadino.

«Il Vicesindaco Loprete era una figura di primissimo piano di questa Amministrazione. Il Vicesindaco parla di una compagine amministrativa che cercava di dare all’esterno un”immagine di un’unità e compattezza, ma invece, da quello che abbiamo letto, all’interno era una guerriglia tra bande», lamenta il consigliere Galdino Amantea, «le accuse mosse dal Vicesindaco Loprete sono di una gravità inaudita: inganni, tornaconti personali, mancanza di trasparenza, mancanza di giustizia, di equità di sincerità, di collaborazione, di partecipazione».

Amantea rimarca come Loprete «parla di ripartizioni di compiti assegnati da dinamiche politico-personalistiche, che nulla avevano a che fare con la competenza. Il Sindaco non può far finta di nulla, non sono accuse di poco conto, deve dare delle spiegazioni» poiché «il primo degli eletti, colui che ha ricoperto fin dal primo giorno posizioni al vertice (assessore ai lavori pubblici assessore al personale, allo sport, politiche giovanili, Vicesindaco) esce dalla maggioranza sbattendo la porta, criticando l’operato amministrativo di questi 3 anni, denunciando gravi nefandezze».

Più informazioni su