Quantcast

Nuovi responsabili del servizio tecnico e del servizio finanziario a Decollatura, le considerazioni di Lista Unica

L'opposizione augura buon lavoro ai 2 professionisti non lesinando dubbi sull'azione amministrativa

Più informazioni su

Il sindaco di Decollatura ha conferito gli incarichi di responsabili del servizio tecnico e del servizio finanziario a due professionisti esterni, Beatrice Menniti e Davide Luppino, con contratto a tempo determinato e parziale (18 ore settimanali).

«Noi abbiamo forti dubbi sulla regolarità della procedura», dichiarano i promotori di Lista Unica, sostenendo parimenti che «a noi sta benissimo che a capo degli uffici ci siano due professionisti, perché è stata una vergogna immensa avere a capo dell’Ufficio Tecnico un micologo, esperto di funghi e non di lavori pubblici e normative. Noi non faremo né denunce e né segnalazioni alla Corte dei Conti perché abbiamo una cultura politica ben diversa da quella del sindaco Brigante, che non ha disdegnato in passato di denunciare il precedente sindaco (Cardamone) o di querelare chi ha criticato il suo operato».

Si ritiene invece che «avere dei responsabili di servizio competenti servirà a far capire al Sindaco e ai componenti della maggioranza la gravità di alcune loro decisioni e la necessità di revocare immediatamente degli atti (come l’approvazione della contabilità del progetto WI-FI e videosorveglianza, attenzionato per presunte gravi discrepanze) per come da noi già richiesto. Noi chiederemo immediatamente di essere ricevuti dai responsabili di servizio per esporre alcune questioni e per informarli di alcune pratiche “scottanti” delle quali nessuno li avrà informati».

Si distingue infine che «eventuali denunce o segnalazioni alla Corte dei Conti da parte di altri consiglieri o cittadini hanno tempi di istruttoria di mesi, e nel frattempo il Comune potrà beneficiare dell’opera dei professionisti il cui compenso siamo sicuri che sarà a carico di coloro che hanno deciso le nomine», anche se negli stessi atti amministrativi si specifica che i compensi (23.980,09 euro annui) saranno a carico dell’ente comunale.

Più informazioni su