Il vice presidente della Provincia di Catanzaro a Maida con il sindaco Paone per alcuni sopralluoghi

Controlli sulla Strada provinciale 162 e la frana che da 2 anni ha ridotto ad una corsia il collegamento con San Pietro a Maida

Sopralluogo del vice presidente della Provincia di Catanzaro, Antonio Montuoro, nel territorio di Maida ed in particolare in prossimità di una delle arterie viarie più importanti del comprensorio, la Strada provinciale 162, interessata in questi ultimi giorni dai lavori di bitumazione del manto stradale.

Il vice presidente Montuoro, accolto dal sindaco di Maida Salvatore Paone, era accompagnato dal consigliere provinciale Nicola Azzarito e dal geometra Franco Paone.

Il sindaco Salvatore Paone ha colto l’occasione della gradita visita del vice presidente Montuoro per esprimere un ringraziamento al presidente Abramo, oltre che allo stesso vice e allo staff tecnico “che hanno preso a cuore i vari solleciti che ho più volte manifestato nel tempo, confermando il buon rapporto tra istituzioni che è alla base di una migliore e più rapida programmazione degli interventi di competenza”.

L’intervento in questione, in particolare, è stato molto importante perché atteso da anni dai cittadini e perché rende più sicura l’arteria provinciale che attraversa buona parte del centro abitato. La visita di Montuoro è stata utile per indicare altri interventi di completamento e aggiuntivi: oltre le strisce sul manto stradale, il miglioramento della segnaletica, il miglioramento di alcuni punti e la pulizia del verde ai bordi.

Effettuato insieme al vicepresidente Montuoro anche il sopralluogo nella zona della frana vicino l’area cimiteriale che ormai da ben due anni ha ridotto ad una sola corsia l’importante tratto provinciale che collega Maida a San Pietro a Maida. Anche questo tratto attenzionato dal sindaco Paone che ha inoltrato nel tempo una serie di note in merito indirizzate all’ufficio tecnico provinciale, sollecitandone un urgente intervento di messa in sicurezza. Il sindaco è stato informato dai rappresentanti provinciali presenti che nella fase attuale sono stati effettuati i rilievi e le prove geologiche, preliminari alla prossima fase di progettazione.