Quantcast

CasaPound Lamezia Terme segnala la presenza di esche avvelenate a San Pietro a Maida.

In Via Indipendenza, un cittadino durante una quotidiana passeggiata con il proprio cane ha notato l’animale mangiare una polpetta sospetta

Più informazioni su

CasaPound Lamezia Terme segnala la presenza di esche avvelenate a San Pietro a Maida.

«Qualche giorno fa presso Via Indipendenza, – spiegano in una nota – un cittadino durante una quotidiana passeggiata con il proprio cane ha notato l’animale mangiare una polpetta sospetta. Si è scoperto che il pasto fosse ripieno di solfato di rame, una sostanza tossica se ingerita. Per fortuna si è riusciti a mettere in salvo il cane che aveva ingerito una quantità considerevole di veleno ma si è trattato di un caso fortuito pertanto raccomandiamo a tutti di prestare la massima attenzione».

Secondo il movimento politico «è molto probabile che si sia trattato di un gesto volto a ‘risolvere’ l’annoso problema del randagismo. Infatti, seppur le soluzioni individuate da questi malfattori siano meschine, non si può nascondere che la problematica in questione non venga discussa e affrontata da chi di competenza. Il mancato riguardo per il randagismo alimenta l’intolleranza verso cani e gatti, innocenti, che rischiano la loro vita, all’interno di un ciclo che li vede come uniche vittime».

Più informazioni su