Quantcast

Consiglio comunale in contemporanea con la manifestazione pro ospedale, Lista Unica chiede lo slittamento di 24 ore

Gigi De Grazia e Mario Perri chiedono il rinvio a sabato per poter partecipare all'incontro di Soveria Mannelli

I promotori di Lista Unica Gigi De Grazia e Mario Perri palesano dissenso «per la convocazione del Consiglio comunale del giorno 25 settembre in concomitanza con una grande manifestazione organizzata dal Comitato Pro Ospedale del Reventino».

Per i due esponenti di opposizione «il Presidente del Consiglio Serra e il Sindaco Brigante hanno deciso di convocare il Consiglio comunale in data 25 Settembre alle 16, con la trattazione di alcuni delicati punti (in particolare quello riguardante il progetto Siproimi –Ex Sprar- che merita un’attenzione particolare dopo le scoperte importanti inerenti la delibera di giunta “farlocca” e la mancanza di contratto tra Cooperativa e Comune da circa 2 anni) proprio il giorno dell’importante manifestazione organizzata dal Comitato Pro Ospedale del Reventino (appuntamento alle 17:30, presso l’”Officina delle Culture”, per fare il punto della situazione sul presidio ospedaliero di Soveria Mannelli)».

Secondo De Grazia e Perri «un primo cittadino ha il dovere di essere presente all’evento, sostenere e schierarsi affianco del Comitato Pro Ospedale per la tutela e la salvaguardia del nosocomio locale, noi consiglieri abbiamo l’obbligo morale di partecipare a un incontro che deve far luce sulla situazione dell’Ospedale», lamentando il tempismo mentre «la richiesta di convocazione del consiglio firmata dai consiglieri di minoranza è stata protocollata il 2 Settembre. Avrebbe potuto convocare la seduta qualsiasi altro giorno, soprattutto sapendo l’importanza degli argomenti trattati che prevedono una lunga discussione».

Si avanza così la richiesta di «aggiornare la seduta in seconda convocazione sabato 26 alle 17, così da poter essere uniti e partecipare ad un evento di grande interesse per la popolazione, non solo di Decollatura ma di tutto il territorio montano».