Serafino Paola sollecita all’Asp di Catanzaro comunicazioni quotidiane sugli esiti dei tamponi

Il sindaco di Conflenti richiede un quadro completo all'azienda sanitaria provinciale anche sui test eseguiti in modo privato

Più informazioni su

Si rivolge direttamente all’Asp il sindaco di Conflenti, Serafino Paola, denunciando i ritardi con cui l’azienda comunica agli enti locali i risultati dei tamponi.

«Sono trascorsi più giorni da quando, tramite fonti ufficiose ma attendibili, sono stato informato che un cittadino di Conflenti era risultato positivo al tampone effettuato dall’Asp; questa circostanza non è mai stata da parte Vostra notificata al Comune per l’adozione dei necessari provvedimenti di messa in quarantena», lamenta il primo cittadino, «dell’altro ieri la notizia, sempre ufficiosa ma attendibile, secondo cui ulteriori tre soggetti avrebbero contratto l’infezione da Covid-19; anche in questa occasione nessuna comunicazione ufficiale è pervenuta all’Autorità sanitaria comunale. Sembra che più persone, inoltre, a seguito di controlli effettuati con tampone rapido, siano risultate positive ed ancora aspettano un riscontro del risultato e della relativa certificazione da parte dell’Asp».

Per Paola «questo grave deficit di comunicazione, di fatto, non mi consente l’adozione dei dovuti provvedimenti nei confronti dei soggetti risultati positivi ai test diagnostici, esponendo a grave rischio la popolazione di Conflenti per i potenziali incrementi del contagio. Pur consapevole dell’enorme sforzo che l’Asp, in questo frangente, sta compiendo per garantire e tutelare la salute collettiva non posso esimermi dal richiedere, con tutta l’urgenza che il contesto impone, i nominativi dei cittadini residenti in Conflenti che risultano essere ancora positivi a seguito di test di laboratorio o di strumenti di rilevazione di antigeni nucleoproteici virali sars-cov-2 (tamponi antigenici o test rapidi) per i quali non risulti ancora disponibile l’esito del tampone molecolare eventualmente disposto dall’Asp».

La richiesta è che «mi vengano puntualmente trasmessi, da parte di codesta Azienda sanitaria, a cadenza quotidiana e con decorrenza immediata, anche i nominativi dei cittadini residenti a Conflenti che dovessero risultare positivi al tampone antigenico sulla base dei dati trasmessi dai laboratori privati o dai medici di base afferenti all’ambito di competenza di codesta ASP, avendo cura di specificare la tipologia tecnica di test eseguito, la struttura sanitaria e la data in cui è stato effettuato».

Più informazioni su