Quantcast

“A due anni dal bando, due mesi dall’ordinanza, famiglia con 2 malati non ha ancora preso possesso dell’alloggio popolare”

Claudio Ciliberto di “Maida & Vena bene comune” interviene sul bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale Aterp a Maida

Più informazioni su

Claudio Ciliberto di “Maida & Vena bene comune” interviene sul bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale Aterp a Maida, a 2 anni dall’emanazione ancora senza una conclusione definitiva.

«L’ordinanza del sindaco nr. 24/2021, prot. 928 del 08.02.21, assegnava un alloggio sulla base di una nota situazione indigente nella quale una famiglia di Maida vive da tempo», spiega Ciliberto, «una situazione di emergenza che vede coinvolto un nucleo familiare composto da quattro persone, due afflitte da comprovate e gravi patologie. L’assurdo vuole che le chiavi del precisato alloggio non si trovino, cosicché la famiglia, oltre ai disagi, ai problemi di salute e alle promesse, a due anni dal bando, due mesi dall’ordinanza, non ha ancora preso possesso dell’alloggio».

Si precisa nella nota stampa che «in base ai criteri del bando, la famiglia risulta occupare il secondo posto della graduatoria redatta dalla commissione comunale, e che la definizione del bando non è possibile per la mancata riunione della commissione Aterp, ad oggi inesistente».

Più informazioni su