Quantcast

Milan Campione d’Italia, festa rossonera anche nel Reventino foto

Ad organizzare i festeggiamenti il Milan Club Reventino

Più informazioni su

Domenica 22 maggio 2022, ore 19:50: il Milan si laurea Campione d’Italia per la diciannovesima volta nella sua storia ed il Reventino si tinge di rossonero.

Al triplice fischio finale si sono scatenati i festeggiamenti organizzati dal Milan Club Reventino che, con i suoi 300 tesserati, è il club rossonero più numeroso di tutta la Calabria e le aspettative non sono andate disattese. Due le carovane di auto festanti che hanno percorso le strade principali dell’area del Reventino, partite da San Pietro Apostolo e da Conflenti, paesi dove è stata organizzata la proiezione della partita, per poi convergere a fine serata nella centrale piazza di Decollatura antistante il municipio cittadino.

Un progetto giovane ma ambizioso quello del Milan Club Reventino che, fin dalla sua fondazione avvenuta il 27 maggio 2021, ha posto al centro la passione per la squadra meneghina quale collante ed elemento di socializzazione dell’intera area interna della pre-Sila.

Soddisfatti gli organizzatori che hanno espresso tutto il loro entusiasmo per la vittoria del tricolore e soprattutto per la numerosissima partecipazione. Mario Rotella, vicepresidente del club, si è così pronunciato: «attendavamo questo momento da undici anni e finalmente è arrivato. Una grande gioia sportiva per tutti, soprattutto per i più giovani, che corona uno dei campionati più combattuti ed entusiasmanti degli ultimi trent’anni e che riporta il Milan al vertice del calcio italiano».

Al centro del progetto del club favorire momenti di socializzazione così come confermato dalle parole del presidente del Milan Club Reventino Antonio Talarico: «serate come questa lasciano un segno indelebile nel cuore dei tifosi, non solo per lo straordinario risultato sportivo, ma anche per quella fitta rete di rapporti che, un club così numeroso ed operativo come il nostro, inevitabilmente ha creato in questi mesi, favorendo la nascita di splendide amicizie, rapporti umani ed importanti iniziative sociali nell’intera area del Reventino. L’imponente partecipazione ai festeggiamenti di questa sera ha sorpreso ed emozionato me e tutti i componenti del Direttivo. Permettetemi di ringraziare tutti i tesserati per il loro impegno, la loro dedizione e la loro passione, determinanti per l’ottima riuscita di questo storico evento. Un ringraziamento particolare ai soci fondatori ed ai membri del direttivo che voglio nominare singolarmente: Paolino Bonacci, Mario Rotella, Giancarlo Bianco, Marco Villella, Serafino Talarico, Domenico De Santis, Pierpaolo Gallo, Antonio Maletta, Aurelio Parente, Roberto Molinaro e Pino Sirianni i quali, un anno fa, hanno fortemente creduto in questo progetto. Ora è il momento di festeggiare».

Più informazioni su