Quantcast

Contributi ministeriali per la progettazione di 16 interventi in 6 comuni nel lametino foto

Fino a concorrenza dell’ammontare disponibile, pari a 280.000.000 euro per l’anno 2022, sono ammesse a finanziamento le richieste classificate fino alla posizione 1782 della stessa graduatoria

Adottato il decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, datato 10 giugno ed in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, di assegnazione del contributo a copertura della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva previsto dall’articolo 1, commi da 51 a 58, della legge 27 dicembre 2019, n.160, annualità 2022, agli enti locali che, entro il termine perentorio del 15 marzo 2022, hanno trasmesso alla Piattaforma di Gestione delle Linee di Finanziamento (GLF), integrata nel sistema di Monitoraggio delle Opere Pubbliche (MOP) di cui al decreto legislativo 29 dicembre 2011, n.229, apposite richieste ritenute ammissibili al contributo.

Considerato che l’entità dell’ammontare delle richieste pervenute è risultata superiore alle risorse stanziate, l’attribuzione è stata effettuata sulla base delle priorità previste, privilegiando gli enti locali che presentano la maggiore incidenza del fondo di cassa al 31 dicembre dell’esercizio precedente rispetto al risultato di amministrazione risultante dal rendiconto della gestione del medesimo esercizio, e verificando che almeno il 40% delle risorse fossero attribuite agli enti locali delle regioni del Mezzogiorno.

Pertanto, nel rispetto delle predette disposizioni, fino a concorrenza dell’ammontare disponibile, pari a 280.000.000 euro per l’anno 2022, sono ammesse a finanziamento le richieste classificate fino alla posizione 1782 della stessa graduatoria

Platania

  • via Fosso Coschino realizzazione parco fluviale e area fitness – 83.000

Conflenti

  • lavori di messa in sicurezza del territorio mediante opere di manutenzione straordinaria da eseguire sulla rete stradale comunale, realizzazione di pavimentazione stradale e cunette, messa in opera di barriere di sicurezza – 103.407
  • efficientamento dell’acquedotto esistente al fine di scongiurare dissesti del territorio, progettazione definitiva ed esecutiva – 57.320
  • efficientamento energetico e funzionalizzazione dell’immobile comunale denominato centro artigianale in località Pastine – 135.508

Martirano

  • interventi di efficientamento energetico della pubblica illuminazione sul territorio – 143.763
  • messa in sicurezza e sistemazione idrogeologica centro abitato – 194.127
  • interventi di recupero e valorizzazione del centro cittadino – 152.961

Cortale

  • interventi per la resilienza, la valorizzazione del territorio centro cittadino – 172.000
  • ottimizzazione e razionalizzazione del sistema idrico comunale – 148.000
  • intervento di recupero e rifunzionalizzazione con ampliamento degli impianti sportivi e realizzazione di un parco urbano attrezzato al fine di favorire l’inclusione e l’integrazione sociale in via Fragale – 170.000

Carlopoli

  • messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, i vicoli dei centri storici, tra cui il muro franato in vico Carlo Bilotti – 64.018,56
  • efficientamento energetico (fotovoltaici sui depuratori per abbattere i costi). I depuratori interessati sono sia quello di Carlopoli già esistente che quello di Castagna da realizzare – 40.866,69
  • potenziamento di tutta la rete idrica comunale – 49.181,35

Decollatura

  • intervento di messa in sicurezza strade comunali I e II stralcio – 167.870
  • ottimizzazione e razionalizzazione del sistema dell’approvvigionamento e della rete idrica comunale – 171.923
  • realizzazione di un impianto fotovoltaico a servizio del depuratore comunale – 37.271