Quantcast

Ufficiale il rinvio della scadenza per il bilancio di previsione dei comuni al 31 marzo 2020

Via libera anche a due provvedimenti: il decreto attuativo sulla nuova disciplina delle assunzioni nei comuni a tempo indeterminato e il decreto sul riparto del fondo di solidarietà comunale, riformulato con le ulteriori risorse previste in legge di bilancio.

Più informazioni su


    Si è riunita in seduta straordinaria, questa mattina al Viminale, la Conferenza Stato Città e Autonomie locali. Nell’occasione, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha comunicato il rinvio della scadenza per il bilancio di previsione dei comuni al 31 marzo 2020, il che darà maggiore tempo anche alla nuova amministrazione Mascaro (per rispettare il precedente termine del 31 dicembre, la giunta avrebbe già dovuto deliberare lo schema con gli allegati essendo previsto il parere dei revisori dei conti entro altri 10 giorni e 20 giorni di tempo per i consiglieri per presentare mozioni).
    Via libera anche a due provvedimenti: il decreto attuativo sulla nuova disciplina delle assunzioni nei comuni a tempo indeterminato e il decreto sul riparto del fondo di solidarietà comunale, riformulato con le ulteriori risorse previste in legge di bilancio.
    Hanno preso parte alla Conferenza, tra gli altri: il ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone, il sottosegretario all’Interno Achille Variati, il capo dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell’Interno Elisabetta Belgiorno, il direttore della Conferenza Stato Città Marcella Castronovo, il presidente dell’Anci Antonio Decaro, il presidente dell’Upi Michele De Pascale.

    Più informazioni su