Quantcast

Prossimi gli avvisi dai comuni per i tirocini di inclusione sociale rivolti a disoccupati ex percettori di mobilità in deroga

I soggetti destinatari interessati ad effettuare il tirocinio presso le imprese e soggetti privati potranno presentare la candidatura presso i competenti Centri per l’impiego.

Più informazioni su


    Il Dipartimento lavoro, formazione e politiche sociali comunica che con Decreto del dirigente generale n. 16748 del 23 dicembre sono stati pubblicati gli elenchi definitivi in relazione alla manifestazione d’interesse rivolta ad Enti pubblici e ai soggetti privati per la presentazione di percorsi di politiche attive per la realizzazione di tirocini di inclusione sociale rivolti a disoccupati ex percettori di mobilità in deroga approvate con Decreto n. 12824 del 18/10/2019 – Burc N. 116 del 18/10/2019.

    Complessivamente le istanze ritenute ammissibili sono 544, di cui 415 in relazione alla manifestazione d’interesse per gli enti pubblici e 129 per la manifestazioni d’interesse per gli soggetti privati.

    Nel lametino ammesse:

    • Platania (15 persone, 90.000 euro),
    • Lamezia Terme (60 persone, 360.000 euro),
    • Cortale (15 persone, 90.000 euro),
    • Curinga (30 persone, 180.000 euro),
    • San Pietro a Maida (20 persone, 120.000 euro),
    • Martirano Lombardo (15 persone, 90.000 euro),
    • Soveria Mannelli (15 persone, 90.000 euro),
    • Nocera Terinese (20 persone, 120.000 euro),
    • Feroleto Antico (15 persone, 90.000 euro),
    • Carlopoli (15 persone, 90.000 euro),
    • Falerna (20 persone, 120.000 euro),
    • San Pietro Apostolo (15 persone, 90.000 euro),
    • Gizzeria (30 persone, 180.000),
    • Conflenti (15 persone, 90.000 euro),
    • San Mango d’Aquino (15 persone, 90.000 euro),
    • Serrastretta (20 persone, 120.000 euro),
    • Jacurso (15 persone, 90.000 euro),
    • Pianopoli (15 persone, 90.000 euro),
    • Girifalco (30 persone, 180.000),
    • Maida (20 persone, 120.000 euro),
    • Decollatura (15 persone, 90.000 euro)
    • Martirano (15 persone, 90.000 euro).

    Nel campo del privato ammessi per contributi da 6.000 euro:

    • Consul coop – 1 operaio Lamezia Terme
    • Igea srl – 1 operaio Gizzeria
    • Ser.int a. Srl – 1 addetto alla contabilita’ Lamezia Terme
    • Francesco Bernardo – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme
    • Brutium san di Palmieri Francesco – 1 operatore prima accoglienza, informazione e assistenza clienti agenzia assicurativa Lamezia Terme
    • Farmax – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme 
    • Studio di consulenza Amato – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme 
    • Studio consulenza del lavoro – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme
    • Odontoiatria specialistica dott. Battista Mastroianni – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme
    • Progean srl – 1 addetto amministrativo Lamezia Terme 

    Il Decreto ha approvato, inoltre, le linee guida operative e la modulistica necessaria per la fase di avvio dei percorsi progettuali ritenuti ammissibili. Gli Enti pubblici dovranno avviare le selezioni dei soggetti destinatari pubblicando propri avvisi di reclutamento, mentre i soggetti destinatari interessati ad effettuare il tirocinio presso le imprese e soggetti privati potranno presentare la candidatura presso i competenti Centri per l’impiego.

    La manifestazione d’interesse prosegue i percorsi di politica attiva rivolti al bacino degli ex percettori di mobilità in deroga attivati a seguito dell’Accordo quadro del 07/12/2016 con le organizzazioni sindacali, in base al quale si è optato per la facoltà di destinare le risorse residue disponibili dei trattamenti degli ammortizzatori sociali in deroga ad azioni di politica attiva del lavoro nella modalità del tirocinio per soggetti esclusi dal beneficio diretto della indennità di mobilità in deroga.

    Nel triennio 2017-2019 sono state approvate tre distinte Manifestazioni d’interesse rivolti ad Enti pubblici e soggetti privati, per percorsi a favore degli ex percettori in deroga, che complessivamente hanno avuto un impegno di risorse finanziarie per oltre 76 milioni di euro, di cui 43 milioni di fondi propri della Regione Calabria e 35,7 milioni di residui dei fondi ministeriali dei trattamenti in deroga.

    La nuova manifestazione d’Interesse prevede di impegnare in attività di tirocini di inclusione sociale circa 4.700 disoccupati ex percettori di mobilità in deroga, assicurando agli stessi un sostegno al reddito e garantendo, inoltre, agli Enti pubblici calabresi un importante supporto nell’erogazione di servizi di utilità collettiva nell’ambito sociale, culturale, artistico, ambientale e di tutela dei beni comuni. 
     

    Più informazioni su