Quantcast

Dopo la terna commissariale anche la giunta Mascaro dà il via libera per la prosecuzione dei due progetti Sprar senza oneri finanziari per il Comune

Attualmente il totale dei posti di accoglienza attivi nei due progetti SPRAR del Comune è pari a 33 posti per la categoria “ordinari” e di 21 per la categoria MSNA

Più informazioni su


    I progetti Due Soli e Luna Rossa, l’uno per l’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo appartenente alla categoria “ordinari”, l’altro per l’accoglienza dei MSNA (Minori Stranieri non accompagnati), termineranno domani (attualmente il totale dei posti di accoglienza attivi nei due progetti SPRAR del Comune è pari a 33 posti per la categoria “ordinari” e di 21 per la categoria MSNA), ma già a giugno il Comune di Lamezia Terme, aderendo alla proposta del Ministero dell’Interno, aveva effettuato la dichiarazione di intenti per la prosecuzione di entrambi i progetti SPRAR per il triennio 2020/2022 sull’apposita piattaforma ministeriale nei tempi stabiliti a firma del Presidente della Commissione Straordinaria, Francesco Alecci.
    Sulla stessa lunghezza di intenti è anche la giunta Mascaro, che oggi ha approvato di aderire al bando del Ministero dell’Interno di cui al Decreto del 18/11/2019 per accedere al Fondo Nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo per le categorie Ordinari e MSNA per il triennio 2020/2022, dando mandato al Dirigente del Settore Politiche Sociali e al Dirigente del Settore Economico Finanziario affinché «adottino tutti gli atti formali necessari alla realizzazione delle suddette attività e all’individuazione dei soggetti attuatori dei suddetti servizi precisando che il cofinanziamento del Comune nel triennio 2020/2022 non è necessario».
    Il piano finanziario triennale prospettato è di 481.800 euro per la categoria ordinari, 339.450 per i minori non accompagnati (cliccando sulle immagini i piani finanziari dei due progetti più nello specifico)

    Più informazioni su