Quantcast

Si alla fiera di San Pietro e Paolo, ma tra le bancarelle si ci potrà muovere solo a distanza sociale e con la mascherina indossata

Annunciato anche che per il centro multiculturale di via De Filippis si sta redigendo il regolamento per successivo affidamento della gestione

Più informazioni su

Si alla fiera di San Pietro e Paolo (sono state segnate le strade per delimitare i confini dei vari stalli dei venditori), ma tra le bancarelle si ci potrà muovere a distanza sociale e solo con la mascherina indossata anche se si è all’aperto. A confermalo è il sindaco Paolo Mascaro nel consueto appuntamento del venerdì nel rispondere alla cittadinanza, che ha poi affrontato altri aspetti:

  • incontro in Regione per smuovere la situazione dei 700.000 euro stanziati per ripulire alcuni fiumi (Turrina ed Amato), ma rimangono i problemi di differenti competenze sui diversi corsi d’acqua;
  • dopo l’affidamento della progettazione, nei prossimi mesi andrà a gara l’appalto per i lavori sulla frana di località Annunziata, Cali e Casturi;
  • si rincorre il ritorno alla normalità della manutenzione del verde pubblico, con interventi avviati su via del Progresso, Fronti e Zangarona, alcuni marciapiedi, ipotizzando di tornare ad una situazione migliore entro un mese;
  • per il centro multiculturale di via De Filippis si sta redigendo il regolamento da portare in consiglio comunale per successivo affidamento della gestione;
  • la Provincia di Catanzaro tramite la rinegoziazione dei mutui ha destinato parte della liquidità ottenuta per far partire l’affidamento dei lavori di completamento del parco previsto in via Savutano;
  • l’assistenza domiciliare dedicata agli anziani dovrebbe ripartire quando arriverà il finanziamento regionale ma con tempi non certi data la carenza di personale;
  • in merito ai disagi per i residenti in centro con l’introduzione dell’isola pedonale su Corso Numistrano si ci affida «al senso di comunità» ricordando i correttivi sugli orari.

Alti spunti hanno riguardato: il sistema bibliotecario lametino con possibile riapertura da lunedì della biblioteca comunale; si attende la riapertura a pieno regime del centro per l’impiego per poter sottoscrivere i piani lavoro con i percettori del reddito di cittadinanza; augurio di buon lavoro alla nuova Vigor Lamezia, presentata sotto la presidenza Saladini, auspicando serva a rilanciare sia l’entusiasmo che il settore giovanile; iniziati i lavori per abbattere le barriere architettoniche all’interno della stazione di Lamezia Terme Centrale, successivamente si passerà all’area esterna con uno sforzo tra Rfi, Comune e Regione di oltre 5 milioni di euro; martedì mattina sopralluogo per valutare l’ipotesi di unire i 2 lungomari esistenti.

 

Più informazioni su