Quantcast

Approvato il progetto di fattibilità tecnico economica di “SA.RA. Savutano Rigenerazione Animazione” foto

Previsto il completamento di 13 edifici di edilizia popolare pubblica, con asilo nido, centro musicale e quello per anziani

Più informazioni su

A 6 anni dalla convenzione stipulata con il Ministero dei lavori pubblici in data 7 Luglio 2014, e successivo addendum, è arrivata ieri in giunta l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico economica dell’intervento “SA.RA. Savutano Rigenerazione Animazione”.

Previsto il completamento di 13 edifici di edilizia popolare pubblica di proprietà A.T.E.R.P. (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica nei giorni scorsi tornata agli onori delle cronache per i finanziamenti persi ed il mancato adeguamenti degli stabili a San Pietro Lametino) della provincia di Catanzaro, edificati negli anni 80, per un totale di 154 alloggi ed un range tra i 400 ed i 500 nuovi abitanti.

Gli edifici hanno uno sviluppo verticale di 6 piani, tranne uno di 5 piani, tutti senza piani interrati ma con un sottotetto non abitabile, divisi in tre tipologie:

  • i più piccoli sono 48 alloggi ed hanno una superficie utile di 40 mq oltre a una superficie accessoria di 10 mq;
  • 42 alloggi hanno una superficie utile di 70 mq oltre a una superficie accessoria di 10 mq;
  • 64 alloggi hanno una superficie utile di 95 mq oltre a una superficie accessoria di 14 mq.

Nella relazione tecnica si distingue tra le strutture già consegnate ed abitate e quelle o vandalizzate o al momento non completate, precisando altresì che «delle strutture realizzate negli anni 80 l’A.T.E.R.P. riuscì a sottoporre a collaudo statico solo 6 delle 13 palazzine. Essendo quindi l’intervento previsto in questo progetto riferito a un gruppo di edifici quasi del tutto abbandonati da 30 anni ed il cui stato appare molto degradato, in riferimento alle nuove norme tecniche per le costruzioni in zona sismica, si sottoporranno a verifica di vulnerabilità sismica tutti gli edifici».

Le opere che interessano direttamente gli edifici dell’A.T.E.R.P. hanno un costo complessivo di 18.261.500 euro, per la riqualificazione delle aree esterne al lotto e la sistemazione della nuova struttura per lo sport ed il tempo libero.

Per la realizzazione del nuovo edificio per l’istruzione (micro nido ed asilo nido) ed il centro aggregazione (sala musica e mediateca) il costo previsto è di 2.100.000 euro oltre a 223.729,20 per la sistemazione dell’area esterna.

Per la realizzazione del nuovo edificio per il centro anziani e centro polivalente per i giovani il costo previsto è di 1.450.000 euro oltre a 91.694/33 per la sistemazione dell’area esterna.

I 30.000.000 euro previsti nell’ambito del “Piano nazionale per le città” saranno divisi tra

  • lavori 23.335.000
  • oneri sicurezza 466.700
  • sommano 23.801.700
  • somme a disposizione 6.198.299

L’affidamento dei lavori e l’avvio degli stessi non avverrà però prima del prossimo anno, con conclusione che andrà oltre il triennio coperto dal piano dei lavori pubblici 2020-2022 che dovrà essere approvato entro fine settembre dal consiglio comunale.

Più informazioni su